Home Cronaca Cronaca Genova

TENTA DI VENDERE CELLULARE CONTRAFFATO. ROMENO FINISCE NEI GUAI

0
CONDIVIDI
polizia

poliziaGENOVA. 28 NOV. Nel tardo pomeriggio di ieri, in Via Celesia, la volante del commissariato Cornigliano, impegnata nel normale servizio di controllo del territorio, è stata fermata da un italiano di 46 anni che ha raccontato agli agenti quanto gli era accaduto pochi istanti prima.

L’uomo ha riferito che, mentre si trovava in strada, era stato avvicinato da un personaggio, probabilmente un romeno, che gli aveva proposto l’acquisto di un telefono cellulare di ultima generazione al prezzo di 250 euro.

Al suo diniego, il venditore aveva notevolmente abbassato il prezzo, dichiarando di voler vendere lo smartphone a soli 50 euro.


All’ulteriore rifiuto, l’uomo si era allontanato riponendo il telefonino privo di scatola, in perfette condizioni e munito di pellicola protettiva, all’interno della tasca della giacca.

Grazie alla dettagliata descrizione fornita, in una strada limitrofa, i poliziotti hanno subito individuato e fermato l’aspirante venditore, un 27enne rumeno, trovato in possesso di ben due telefoni cellulari che dai successivi controlli sono risultati contraffatti.

L’uomo, in Italia senza fissa dimora e incensurato, è stato denunciato per introduzione e commercio nello Stato di prodotti contraffatti, truffa e ricettazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here