Tensione e fumogeni a Sturla

0
CONDIVIDI
Tensione tra i centri sociali e la polizia a Sturla
Tensione tra i centri sociali e la polizia a Sturla
Tensione tra i centri sociali e la polizia a Sturla

GENOVA. 26 SET. Quello che era stato paventato, ovvero il contatto e lo scontro tra i militanti di Forza Nuova e i componenti della contromanifestazione dei centri sociali, per fortuna non c’è stato e, alla fine, si è risolto con un po’ di sporcizia in piazza Sturla, epiteti all’indirizzo di Forza Nuova e degli agenti in tenuta antisommossa.

Per quattro ore la zona di Sturla è stata blindata, in pratica tutta via Caprera, piazza Sturla e via Isonzo fino a piazza Ragazzi del ’99.

Il tutto è nato dall’inaugurazione della nuova sede di Forza Nuova al 2 di via Orlando una traversa di via Caprera con il comizio del segretario nazionale Roberto Fiore.

 

Da una parte un’ottantina di militanti di forza Nuova si sono posizionati in via Caprera controllati nella parte superiore da un cordone di Carabinieri e nella parte inferiore da un altro cordone di carabinieri e polizia.

Dall’altra, in piazza Ragazzi del ’99, in circa 200 aderiscono alla contromanifestazione organizzata dai centri sociali, in particolare dallo Spazio Libero Utopia.

Tutto tranquillo fino alle 16:40 fino a quando il corteo con lo striscione in testa “Lottiamo per a battere i confini. Casa, istruzione, sanità per tutti. Genova Antifa” e al grido di “fuori i fascisti dalle città”, ha incominciato a spostarsi da piazza Ragazzi del ’99 in via Isonzo ed attraverso, via Sturla, giungere in piazza davanti ai cordoni di polizia.

Proprio qui in piazza Sturla sono partiti in direzione della polizia fumogeni, razzi da segnalazione nautici, bottiglie e verdura.

Poi via agli insulti reciproci, un solo contatto tra polizia e manifestanti, ma nessun tentativo di forzare il blocco.

Alle 17.30 il corteo dei centri sociali, al grido “Ci rivedremo nei prossimi giorni” è tornato in via Isonzo abbandonando piazza Sturla, per poi percorrere corso Europa, giungere in via XX Settembre e disperdersi, anche grazie alla pioggia.

Nel frattempo, nel momento in cui gli antifascisti si sono allontanati è intervenuti fra i forzanovisti il segretario nazionale Roberto Fiore che ha parlato delle ideologie politiche del movimento e della situazione degli immigrati: “La Turchia stampa passaporti falsi siriani per fare passare chi arriva da i noi per siriani, ma siriani non sono…”; dopodiché c’è stata l’inaugurazione ufficiale della sede.

Alla fine, intorno alle 17:45 è stato riaperto il traffico in via Sturla e, progressivamente in via Isonzo. (nelle foto e nel video di LN: alcuni momenti della manifestazione, il lancio dei fumogeni e le parole di Fiore) L.B.

Facebook Forza Nuova Genovahttps://www.facebook.com/Forza-Nuova-Genova-844878718865775/timeline/

Facebook Spazio Libero Utopia: https://www.facebook.com/Spazio-Libero-Utopia-1422264508069491/timeline/

LASCIA UN COMMENTO