Tennis, Aon Open Challanger: buona Italia nel primo turno

0
CONDIVIDI
Tennis Aon Open Challanger

GENOVA 8 SET.  Si va completando il secondo turno dell’Aon Open Challenger Memorial Giorgio Messina, il torneo internazionale di tennis (montepremi 125mila euro) in corso di svolgimento a Genovapresso i campi di Valletta Cambiaso.  Sorride lo spagnolo Roberto Carballes Baena (testa di serie numero 4) che batte l’italiano Matteo Donati in tre set: 4-6/6-2/7-5. Ora affronterà il francese Kenny De Schepper che ha prevalso sullo svedese Elisa Ymer (7-6/3-6/6-1).  Debutto vincente per l’azzurro Marco Cecchinato, vittoria sul centrale ‘Beppe Croce’ davanti ad un  numeroso pubblico sul canadese Steven Diez (6-4/7-6). Italia protagonista a Genova anche con Gianluca Mager (NELLA FOTO DI PAOLO CRESTA) che dopo essere approdato nel tabellone principale dopo aver superato le qualificazioni si è preso un posto anche nel secondo turno dopo aver vinto sull’altro azzurro Edoardo Eremin (1-6/6-4/6-3). Vittoria anche per l’argentino Carlos Berlocq contro Alexey Vatutin: 6-3/2-6/6-0. Domani quarta giornata di incontri con l’italiano Andrea Arnaboldi che sfiderà lo slovacco Jozef Kovalik che aveva eliminato al primo turno lo spagnolo Albert Montanes: “Non sarà una gara semplice, lui è un giocatore molto continuo e costante. Quest’anno ci siamo già incontrati un paio di volte e abbiamo vinto un match a testa”. E poi applaude il torneo di  Genova: “E’ sicuramente uno dei migliori challenger al mondo, sono diversi anni che sono a Genova e mi sono trovato sempre trovato molto bene”
I

LASCIA UN COMMENTO