Home Cronaca Cronaca Genova

TEMPI STRETTI PER LA RICOSTRUZIONE DEL PONTE DI CARASCO

0
CONDIVIDI
ponte crollato carasco

ponte crollato carascoGENOVA. 20 NOV. Nella sede di Confindustria di Chiavari, nel pomeriggio di ieri si è svolta una riunione sulle vicende del ponte di S. Pietro a Carasco e sui problemi di viabilità.

Erano presenti il presidente Claudio Burlando, Raffaella Paita, Giovanni Boitano, Renzo Guccinelli, il Commissario della Provincia Piero Fossati e i sindaci del territorio interessato.

Circa 50 aziende e i relativi addetti, denunciano un calo del 30% delle commesse a causa della mancanza di chiarezza sulla tempistica di ricostruzione, sugli approvvigionamenti e sulla viabilità attualmente molto critica.
Il nuovo ponte sarà a campata unica, così ha deciso la Giunta Regionale, anche perché non sono realizzabili soluzioni alternative, come richiesto da più parti, i fondi per la realizzazione sono già stati trovati, garantisce il presidente Burlando.


Occorre un mese per la gara di appalto e 3 mesi per realizzare un manufatto di 154 metri, in acciaio con soletta in cemento armato, il costo del ponte sarà di circa 1.400.000 euro, altri finanziamenti sono necessari per la demolizione e la liberazione dell’alveo del torrente Sturla e dell’impalcata su cui poggerà il nuovo viadotto, infine l’assessore Paita ha garantito che il progetto è già inserito nell’agenda dell’Anas ma a deve essere approvata la Convenzione Unica.

Si spera che i 4 mesi previsti, rimarranno tali, se non ci saranno ricorsi e disagi di tipo meteorologico. ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here