Tavola rotonda sui 30 anni dell’Archivolto

0
CONDIVIDI
Tavola rotonda sui 30 anni dell’Archivolto

GENOVA. 29 SET. Venerdì 30 settembre con una tavola rotonda a Palazzo Ducale (ore 17.30 sala del Munizioniere) si apre il programma di iniziative dedicate ai trent’anni del Teatro dell’Archivolto. L’incontro, che è a ingresso libero, sarà un’occasione per riflettere sull’articolato percorso artistico dell’Archivolto in relazione alla città di Genova e alla scena teatrale italiana.

Nel 1986 Pina Rando e il regista Giorgio Gallione decidono di unire le proprie forze e dare vita a una nuova compagnia teatrale. Il nome – Teatro dell’Archivolto – è in realtà quello di una precedente esperienza teatrale, animata dal 1976 da un gruppo di giovani intellettuali, con cui aveva collaborato la stessa Rando. Si tratta quindi per certi versi di una sorta di “rifondazione” in vista di un nuovo progetto artistico, a cui aderisce un manipolo di giovani attori diplomatisi alla Scuola del Teatro Stabile: Maurizio Crozza, Ugo Dighero, Marcello Cesena, Mauro Pirovano e Carla Signoris, a cui si aggiungono poco dopo Giorgio Scaramuzzino e Gabriella Picciau.

Da allora sono passati 30 anni, 133 spettacoli, numerosissimi attori da Claudio Bisio a Marina Massironi, da Alessandro Haber a Fabio De Luigi, da Neri Marcorè a Eugenio Allegri, da Angela Finocchiaro ad Ambra Angiolini, incontri con autori come Stefano Benni, Daniel Pennac, Michele Serra, Roddy Doyle, Luis Sepulveda e tantissimi altri artisti.

 

Dalla piccola sede a Santa Brigida, a cui si accedeva passando appunto sotto il famoso archivolto, il gruppo è cresciuto, ha curato la ristrutturazione del Teatro Gustavo Modena, dove dal 1997 ha solidificato un’attività ad ampio raggio, scrivendo pagine importanti per la storia culturale della città di Genova e distinguendosi sulla scena nazionale per un’identità artistica peculiare, nata dalla contaminazione di teatro e letteratura, comico e musica, danza e fumetto.

Le tracce di questa lunga storia emergeranno nella conversazione a Palazzo Ducale a cui prenderanno parte oltre a Pina Rando, Giorgio Gallione e Giorgio Scaramuzzino, Luca Borzani, Eugenio Buonaccorsi, Michele Serra e Carla Signoris.

Le iniziative dedicate ai 30 anni dell’Archivolto proseguiranno nel mese di ottobre con una retrospettiva video in collaborazione con Circuito Cinema Genova (al Cinema Sivori il 5, 12 e 19 ottobre) e 3 serate evento in teatro (il 7, 14 e 21 ottobre).

INFO 0106592220 / 010412135, [email protected], www.archivolto.it

LASCIA UN COMMENTO