Tasso di disoccupazione al 10,8%: Liguria fanalino di coda del nord

6
CONDIVIDI
La festa nazionale del Primo maggio quest'anno si è svolta a Genova: festa per pochi beati
La festa nazionale del Primo maggio quest'anno si è svolta a Genova: festa per pochi beati
La festa nazionale del Primo maggio quest’anno si è svolta a Genova: festa per pochi beati

GENOVA. 1 LUG. Liguria sempre più fanalino di coda rispetto alle altree regioni del nord Italia. Secondo i dati Istat elaborati dall’ufficio statistica di Unioncamere Liguria, nel primo trimestre 2016 il tasso di disoccupazione è tornato a superare l’asticella del 10%.

Cresce il numero dei disoccupati liguri che tra i primi 2 trimestri del 2015 e del 2016 passano da 68 mila a 74 mila circa (+8,8%), determinando un tasso di disoccupazione del 10,8%.

Sul brutto dato statistico, pesa l’aumento del tasso di disoccupazione femminile, che sale all’11,2%, mentre quella maschile è diminuita dal 10,6% al 10,4%.

 

Inoltre, è aumentato di 3mila il numero di persone in cerca di primo impiego, che ora è pari a 17 mila unità. Un dato ancora più preoccupante riguarda coloro che hanno perso il lavoro: ottomila in più rispetto al primo trimestre del 2015.

6 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO