Home Economia Economia Genova

Tar respinge ricorso minimarket via Prè, Rixi: quella roba non c’entra con Genova

0
CONDIVIDI
Bivacchi di stranieri in via Prè (Foto Osservatorio Prè Gramsci)

GENOVA. 26 MAG. “Il respingimento da parte del Tar del ricorso di un titolare di ‘minimarket’ di via Pre’ sgombera definitivamente il campo da alibi sull’apertura di negozi che non c’entrano nulla con il contesto urbano e che snaturano il tessuto commerciale del nostro centro storico”.

Lo ha dichiarato oggi con soddisfazione l’assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi.

“Abbiamo una legge regionale – ha aggiunto l’assessore Rixi – che detta i paletti, precisi, sui Patti d’area, strumenti importanti per la valorizzazione del nostro tessuto commerciale di qualità e che consentono di agire in deroga ad alcune normative nazionali, arginando la diffusione indiscriminata ad esempio di compro oro, sexy shop, phone center e distributori automatici di alimenti, in aree di pregio della nostra città.


Lo scorso anno, come Regione Liguria, abbiamo approvato il Patto d’area in via XX Settembre. L’obiettivo è quello di estendere lo strumento in tutte le delegazioni di Genova per tutelare il nostro commercio di qualità da cui molto dipende anche la riqualificazione, la vivibilità e la sicurezza dei nostri quartieri”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here