Sversamento greggio, entro venerdì via il 90% del materiale

0
CONDIVIDI
Lo sversamento del greggio nel Polcevera
Lo sversamento del greggio nel Polcevera
Lo sversamento del greggio nel Polcevera

GENOVA. 20 APR. Nuovo incontro in Prefettura per la verifica degli interventi d’emergenza per lo sversamento di greggio sul rio Fegino e il torrente Polcevera, alla presenza del viceprefetto vicario D’Attilio, del sindaco Doria, del presidente della Regione Toti, del comandante della Capitaneria di Porto e commissario dell’Autorità Portuale di Genova Pettorino con i tecnici di Ispra e Arpal, ASL 3 Genovese, tutti gli enti competenti, accanto al rappresentante legale e ai tecnici di IPLOM.

Il tavolo tecnico, al quale ha partecipato anche il direttore dell’ Ufficio Rischi Idrogeologici e Antropici del Dipartimento di Protezione civile nazionale, Roberto Oreficini Rosi, si è concluso.

Nella riunione è stato acquisito il report dell’azienda sugli interventi in atto e sulla tempistica delle azioni e dei mezzi da mettere in campo.

 

Gli Enti hanno richiesto all’Iplom, un incremento degli interventi, attraverso il posizionamento di ulteriori barriere e l’utilizzo di più mezzi e di arrivare entro venerdì 22 aprile alla rimozione del 90% del materiale fuoriuscito, compatibilmente con le previsioni meteo del fine settimana.

Ovviamente l’intervento dovrà, poi, proseguire per rimuovere anche il restante 10% di materiale e per la successiva bonifica.

Dal canto suo Arpal si è impegnata a proseguire quotidianamente il monitoraggio della qualità dell’aria e dell’acqua e di trasmettere i dati alla ASL per gli accertamenti di carattere sanitario

Da quanto riportato fino ad oggi non si rilevano superamenti delle soglie di sicurezza per la salute dei cittadini.

Domani alle 16 è previsto un nuovo tavolo di incontro.

LASCIA UN COMMENTO