Home Cronaca Cronaca Genova

Svengono in spiaggia, mistero risolto: troppa baldoria non dormivano da 48 ore

11
CONDIVIDI
Riva Trigoso

GENOVA. 27 LUG. Quasi diciottenni, ma volevano godersi ogni minuto di vacanza nella bella Riva Trigoso, a due passi dalla baia delle Favole, come se fosse l’ultimo.

E’ stato risolto in serata il mistero degli svenimenti “collettivi” registrati oggi in spiaggia ed in altre zone della località turistica del Tigullio. Uno dopo l’altro i turisti francesi sono svenuti e caduti a terra come birilli. Ai giovanissimi sono mancate le forze perché i loro fisici non avrebbero retto ad oltre 48 ore di baldoria consecutiva, senza mai dormire.

Lo hanno accertato i carabinieri. I medici dell’ospedale di Lavagna, dove erano stati ricoverati, avevano infatti escluso alcol, droga e cibo avariato.


Poco fa cinque ragazzi sono stati dimessi dall’ospedale. Tre, quelli più stremati, sono ancora in cura.

I sanitari hanno disposto il riposo assoluto per tutti. Baldoria vietata ancora per qualche giorno e notte. Poi, si ricomincia. Senza alcol e droghe, ma dormendo qualche ora per ritemprare il fisico e la mente.

http://www.ligurianotizie.it/ne-alcol-e-droga-ne-cibo-avariato-8-turisti-svengono-in-spiaggia-mistero-a-riva-trigoso/2017/07/27/255488/

 

11 COMMENTI

  1. Ma leggete l’articolo, i medici hanno escluso l’uso di droghe e alcool, solo svegli da 48 ore per godersi al massimo la vacanza.
    Livore, solo livore contro tutto e tutti senza documentarsi, che fa fatica . Che tristezza

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here