Successo per Franzosi a San Giorgio Monferrato

0
CONDIVIDI
I nove pannelli di Franzosi in mostra
I nove pannelli di Franzosi in mostra
I nove pannelli di Franzosi in mostra

ALESSANDRIA. 8 SETT. Sta ottenendo un grande successo di pubblico ed ha già avuto alcuni commenti favorevoli dalla critica, la mostra: “Vino e Arte” organizzata a San Giorgio Monferrato, in occasione della tradizionale festa di Quattro Passi fra i vini del Monferrato, patrocinata dal Comune, dalla Cantina sociale e dai viticoltori di San Giorgio e zone limitrofe.

Fra gli artisti in mostra, nella sala di lettura della civica biblioteca, si è messo in particolare in luce il novarese Sergio Franzosi, autore di una serie di pannelli, appositamente realizzati, nei quali narra la storia di San Giorgio, patrono del ridente comune piemontese, guidato dall’ infaticabile ex preside ed ora sindaco Pietro Dallera.

“Si tratta- ci ha spiegato lo stesso artista- di una lettura visionaria e didascalica del mito di S. Giorgio ed il drago, di cui il paese porta il nome. La composizione è distribuita in nove pannelli componibili la cui realizzazione mi ha dato grande soddisfazione”.

 

Franzosi è un valente architetto che ha iniziato ad esporre a metà degli anni Novanta ed ha all’attivo decine di personali e collettive in Italia ed all’estero (in Gran Bretagna, Francia, Romania e Bulgaria). “ Mi servo di pittura e forme plastiche- ci ha spiegato Franzosi- per continuare, con altri modi espressivi, la progettazione di luoghi, tessuti edilizi, impianti territoriali, paesaggi, raccogliendo, e disponendo forme, qualche volta occupandomi, come in questo caso, di storie ed eventi”. Da segnalare anche i delicati disegni dell’ artista Maria Rosa Roggero, con alle spalle importanti personali e collettive, che eccelle nei ritratti , nei paesaggi del Monferrato e nelle nature morte. “ La collettiva di San Giorgio Monferrato- ci ha detto il gallerista ed esperto d’arte Armando D’Amaro- è la dimostrazione della vitalità culturale dei piccoli comuni. In mostra mi hanno colpito soprattutto alcuni pezzi molto validi di Franzosi, Botto, Roggero e Lantero”.

CLAUDIO ALMANZI

LASCIA UN COMMENTO