Successo della passeggiata notturna per la sicurezza a Certosa

0
CONDIVIDI
Successo
Successo
La passeggiata notturna di ieri sera per la sicurezza a Certosa è stata un successo: tutto tranquillo, venti coraggiosi presidiano il quartiere

GENOVA. 20 FEB. “Penso a quello che avete fatto…..e a quello che farete….se il 19 dicembre fosse stati in giro chissà forse quel pazzo davanti al ristorante Lilly non mi avrebbe aggredito….o forse si…. dove è morto quel povero uomo (Giuseppe Buttaro, vittima dell’omicidio stradale ad opera dell’ecuadoriano ubriaco e drogato, ndr) a me mi hanno picchiato …..ho un brutto ricordo di quell’angolo…..spero che il vostro lavoro risparmi quello che è successo a me e a quel signore che ora non c’è più grazie”.

Ieri sera la passeggiata notturna dei cittadini coraggiosi di Certosa è andata bene. Tutto tranquillo, ma sui social network continuano gli allarmi di altri residenti e spuntano nuove testimonianze di casi che riguardano l’insicurezza e il degrado del quartiere genovese abbandonato a stesso, per cui le istituzioni hanno fatto ben poco o nulla.

Ecco la sintesi della cronaca della passeggiata notturna, che è andata in diretta pure su Facebook con una serie di brevi filmati, di Quelli che tengono a Certosa: “Un paio d’ore a passeggio per Certosa, tra le 23 e l’1; eravamo 15-20. Tutto tranquillo, probabilmente la nostra uscita era stata fin troppo pubblicizzata. Problemi: pochissime telecamere, rottami che occupano i preziosi e rari parcheggi, parcheggi pericolosi, deiezioni di cani per terra, il solito negozio che vende superalcolici ben oltre l’orario consentito, regolamenti cervellotici, auto che sfrecciano”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO