Home Politica Politica Genova

Stuprata per strada da marocchino, FI: Stato colpevole necessari rimpatri di massa

1
CONDIVIDI
Violenza sessuale per strada (foto di repertorio)

GENOVA. “I fatti drammatici riportati dalla cronaca, tra questi la brutale violenza di Genova ad opera di un marocchino clandestino in Italia, non possono che evidenziare, per l’ennesima volta, l’incapacità totale dello Stato di tutelare i cittadini in ciò che dovrebbe sempre essere loro sempre garantito: la libertà, la sicurezza”.

Lo ha dichiarato oggi l’onorevole Vincenza Labriola, deputata di Forza Italia, in merito all’accoglienza senza regole in atto nel nostro Paese ed all’ennesima violenza sessuale per strada ad opera di uno straniero, arrestato sabato notte dalla polizia fra Pegli e Sestri Ponente.

“Le migliaia di immigrati che si trovano sul territorio nazionale senza permesso di soggiorno – ha aggiunto Labriola – rappresentano un rischio che il Paese non può e non deve più accettare. L’Esecutivo palesa una intollerabile inadeguatezza nel gestire il problema della clandestinità.


Non servono fogli di via, ma navi e aerei con i quali riportare queste persone da dove sono venute.

I rimpatri di chi non possiede le carte in regola per rimanere in Italia, e che ad oggi sono una chimera, devono divenire normalità.

Se ciò non avverrà dovremo purtroppo assistere ad un ulteriore aumento di eventi di malavita, criminalità, violenza. Lo Stato, immobile e colpevole, faccia finalmente ciò che deve”.

 

1 COMMENTO

  1. Siamo al limite della sopportazione….. Oltre non si può ….. Caricarli su una nave e fuori dall’Italia …. Se ancora siamo un Paese sovrano!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here