Struppa, muraglione acquedotto Val Bisagno sta cedendo

0
CONDIVIDI
Il muraglione a Struppa

GENOVA. 9 OTT. I consiglieri municipali della Media Valbisagno Paolo Aimé e Maurizio Porrini, dopo vari sopralluoghi con i residenti, ieri hanno depositato in Municipio una “segnalazione di problematiche e richiesta per interventi di ripristino/rifacimento e messa in sicurezza da attivare urgentemente presso il tratto del Civico Acquedotto Storico della Val Bisagno adiacente al Cimitero di S. Siro di Struppa lato nord presso il muraglione del Cimitero di S. Siro di Struppa confinante a nord con il Civico Acquedotto Storico” chiedendo “l’attivazione con sollecito e in via urgente dei seguenti interventi presso il tratto del civico acquedotto storico adiacente al cimitero di S. Siro di Struppa e presso il muraglione del cimitero lato nord confinante con l’acquedotto:

–      ripristino/rifacimento e messa in sicurezza del tratto dell’acquedotto interessato da una lunga e profonda crepa situata nella pavimentazione, come meglio sopra specificato (vedi foto nn. 3-4-5-6-7 allegate);

ripristino/rifacimento del muraglione del cimitero lato nord ed confinante con il tratto del sopraccitato acquedotto, interessato oltre che da gravi ed evidenti crepe anche da un’inclinazione verso il cimitero dovuto presumibilmente al cedimento del suolo dello stesso tratto di acquedotto”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO