Home Economia Economia Genova

LA STRETTA CREDITIZIA PENALIZZA L’ ARTIGIANO LIGURE

0
CONDIVIDI

artigianoGENOVA. 26 OTT. La stretta creditizia non da respiro alle piccole imprese e all’ artigianato ligure.

Dagli studi di Confartigianato, dati pervenuti da Artigiancassa e Banca d’talia, a giugno 2014 lo stock del credito in Liguria è diminuito del 3,1% rispetto al 2013.

Un calo superiore alle imprese del Nord Ovest (-1,8%) e di quello medio italiano (-3%). Nell’ultimo anno all’artigianato italiano sono stati erogati 48,4 miliardi somma diminuita di un miliardo e mezzo rispetto a giugno 2013.


“Quello dei finanziamenti all’impresa – spiega Giancarlo Grasso, presidente di Confartigianato Liguria – è un tema molto sentito dall’artigianato, in particolare in un momento in cui si stimano circa 2.400 attività colpite dall’alluvione: considerando che molte attività lavorative non avevano ancora superato le perdite causate dall’ alluvione del 2011, oggi le micro e piccole imprese, danneggiate da questa alluvione sia nel capoluogo che nell’entroterra, necessitano di agevolazioni monetarie appropriate e concrete: un aiuto molto necessario e dovuto per risollevarle da questo periodo di grande difficoltà. ABov.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here