Stranieri delinquenti lasciati a spasso, ma arrestati dall’Arma

1
CONDIVIDI
Occupano un alloggio delle case popolari di Arte a Voltri e rubano la luce: due tunisini arrestati dai carabinieri
I carabinieri hanno arrestato tre delinquenti stranieri che erano stati lasciati a spasso per la città
I carabinieri hanno arrestato tre delinquenti stranieri che erano stati lasciati a spasso per la città

GENOVA. 19 MAR. Ieri i carabinieri di Cornigliano, Castelletto e del nucleo Operativo Centro, hanno rispettivamente arrestato:

–     M.K., marocchino di 50 anni, con pregiudizi di polizia, abitante in via Pellizzari, in affidamento in prova ai servizi sociali, cui era sottoposto per reati inerenti gli stupefacenti e contro il patrimonio, a seguito delle ripetute violazioni, in esecuzione dell’ aggravamento della misura cautelare, emessa dal magistrato di sorveglianza. Rinchiuso a Marassi;

–     L.E. 48enne ecuadoriano, domiciliato in via Cancelliere a Castelletto, su ordine di carcerazione, emesso dal Tribunale di Genova, dovendo scontare una pena di 8 mesi di reclusione per  il reato di “minaccia e lesioni aggravate”. Dopo le formalità è stato accompagnato presso la propria abitazione, dove sconterà la pena in  detenzione domiciliare;

 

–     H.M., tunisino di 30 anni, con pregiudizi di polizia, senza fissa dimora, fermato in via di Prè, risultava avere in pendenza un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti e ordine di carcerazione, emesso dall’Ufficio esecuzioni penali,  dovendo scontare una pena detentiva di 2 anni e 4 mesi per i reati  commessi a  Genova tra il 2012 e 2014  di “rapina, lesioni personali, resistenza a pubblico ufficiale e spaccio di sostanze stupefacenti”. Rinchiuso a Marassi.

 

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO