“Strade sicure”: Esercito e Arma arrestano pusher tunisino

1
CONDIVIDI
Il progetto Strade Sicure funziona, ma a Genova servono più pattuglie:
L'operazione strade Sicure funziona: oggi nei vicoli del centro storico una pattuglia mista dell'esercito e dei carabinieri ha arrestato un pusher tunisino
L’operazione Strade sicure funziona, anche se a Genova ci vogliono più militari: oggi nei vicoli del centro storico una pattuglia mista dell’esercito e dei carabinieri ha arrestato un pusher tunisino

GENOVA. 9 FEB. Controlli antidroga. Oggi pomeriggio, nel centro storico di Genova, i Carabinieri di San Teodoro supportati da miliari dell’Esercito , impiegati nell’ambito dell’operazione “strade sicure”, hanno tratto in arrestato in flagranza per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente”, un cittadino tunisino, F.M. 39enne, senza fissa dimora, con precedenti di polizia, irregolare.

All’atto del controllo, l’immigrato è stato trovato in possesso di 6 grammi di eroina, un bilancino di precisione e la somma di dieci euro, provento di attività illecita, appena conclusa. Il pusher è stato trattenuto in caserma in attesa del processo per direttissima.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO