Stasera Richard Goode alla GOG con Beethoven

0
CONDIVIDI
Questa sera alla Gog torna lo straordinario pianista Richard Goode
Questa sera alla Gog torna lo straordinario pianista Richard Goode
Questa sera alla Gog torna lo straordinario pianista Richard Goode

GENOVA. 18 GEN. Questa sera, lunedì 18 gennaio al Teatro Carlo Felice alleore 21,00, l’undicesimo appuntamento della Stagione GOG è interamente dedicato a Beethoven. Sul palco ritorna dopo 4 anni lo straordinario pianista Richard Goode, universalmente riconosciuto come uno dei maggiori punti di riferimento dell’interpretazione beethoveniana. La sua esecuzione del ciclo completo delle Sonate di Beethoven a New York nel 1987 – 88 è stata consacrata dal New York Times come “uno degli eventi più importanti e memorabili della stagione”.

“Ci sono molti giovani pianisti brillanti, e ci sono alcuni vecchi pianisti saggi , che mostrano con naturalezza la loro sapienza in tutto ciò che fanno , senza protagonismi o elaborati virtuosismi : Richard Goode è uno di questi. ” The Telegraph- Febbraio 2012

Goode suona regolarmente con la orchestre più famose , tiene recital nelle capitali mondiali della musica, e le sue registrazioni sono universalmente lodate da una vasta e devota schiera di estimatori. Nato a New York, Goode ha studiato con Nadia Reisenberg al Mannes College of Music e con Rudolf Serkin al Curtis Institute. I numerosi premi ottenuti nel corso degli anni comprendono fra l’altro il Young Concert Artists Award, il Primo Premio al Concorso Clara Haskil , l’Avery Fisher Prize, e un Grammy Award ottenuto insieme al clarinettista Richard Stoltzman. La sua registrazione dei cinque Concerti di Beethoven con la Budapest Festival Orchestra diretta da Iván Fischer, pubblicata nel 2009, è stata nominata per un Grammy Award, e molto lodata dalla critica internazionale . Il Financial Times l’ha definita “una pietra miliare delle incisioni beethoveniane” . La sua registrazione in 10 cd del ciclo completo delle Sonate di Beethoven, eseguito per la prima volta da un pianista americano, ebbe una nomination al Grammy e il riconoscimento del Gramophone Good CD Guide.

 

Programma della serata:

Ludwig van Beethoven

  • Sonata in mi maggiore op. 109 (1820)
  • Sonata in la bemolle maggiore op. 110 (1821)
  • Sei brani da Undici Bagatelle op. 119 (1820 – 1822)
  • Sonata in do diesis minore op. 111 (1822)

FRANCESCA CAMPONER

LASCIA UN COMMENTO