STASERA IL VIA AL FESTIVAL DI BORGIO VEREZZI

0
CONDIVIDI
borgio verezzi Laure_Bontaz

borgio verezzi Laure_BontazSAVONA. 11 LUG. Oggi, sabato 11 luglio 2015, nella tradizionale cornice di piazza Sant’Agostino posta nel cuore della borgata Piazza di Verezzi parte la 49esima edizione del noto festival. Dieci gli spettacoli di cui 8 in prima nazionale per un totale complessivo di 22 repliche che avranno luogo fino al 21 agosto 2015.

Il cartellone propone un programma ricco e importante, costruito partendo da alcune scelte artistiche e strategiche decise dal direttore artistico Stefano Delfino insieme all’amministrazione comunale:la dedica alla Francia e alla sua cultura, l’impegno sociale, la contaminazione.

Partiamo dalla dedica alla Francia: per il suo forte richiamo alla cultura d’Oltralpe, il Festival 2015 ha ottenuto il patrocinio dell’Institut Français d’Italie – Ambassade de France en Italie(Ambasciata Francese in Italia), in un clima di scambio e confronto che allarga gli orizzonti della nostra rassegna affacciandola all’Europa.

 

Ad aprire per la prima volta, in Italia, e per inaugurare in anteprima, Laurette de Paname, lo show di varietà con il quale Laure Bontaz, cantante, attrice e ballerina francese, conduce il pubblico alla scoperta dei diversi quartieri di Parigi (Paname è uno dei modi colloquiali con cui i parigini chiamano la loro città). L’artista porta via via in scena i personaggi femminili francesi ormai entrati nell’immaginario collettivo, come la ballerina di Can Can o la rivoluzionaria sulle barricate, la sartina dell’epoca bohémienne o la vedette dei grandi music-hall, la cocotte o la dama borghese di Saint Germain des Prés.

Un viaggio lungo un secolo, dal 1880 al 1980, compiuto con numerosi cambi di costume a vista e con l’interpretazione di tante celebri canzoni di Edith Piaf, Mistinguett, Josèphine Baker, Maurice Chevalier, Boris Vian e Zizi Jeanmaire.

Lo spettacolo, rivolto a tutti (‘Vengono a vederlo famiglie al completo’, dice Laure Bontaz) e replicato a più riprese e per vari mesi al Teatro Montmartre Galabru, tra i più importanti di Parigi, è reduce da una lunga tournée di successo, e accolto da applausi in tutto il mondo (Guatemala, Croazia, Corea del Sud, Austria, Honduras).

Francesca Camponero

LASCIA UN COMMENTO