Stars a Balestrino di Shel Shapiro

0
CONDIVIDI
Stars a Balestrino
Stars a Balestrino
Stars a Balestrino

SAVONA. 5 AGO. Fino a martedì 11 agosto 2015 torna a Balestrino, antico e suggestivo borgo dell’entroterra savonese, STARS A BALESTRINO, la rassegna di Teatro Contemporaneo diretta da Shel Shapiro e proposta dall’Associazione Stars. Anche quest’anno spettacoli teatrali con artisti italiani di fama, prestigio e bravura, spettacoli itineranti per i ragazzi e tavole rotonde per discutere e riflettere su temi importanti della nostra società.

Il 5 agosto, dopo il grande successo di “Balkan Burger” ottenuto a Balestrino nel 2013, torna il Teatro delle Donne con SHENZHEN SIGNIFICA INFERNO, scritto e diretto da Stefano Massini (consulente alla direzione artistica al Teatro Piccolo di Milano), con Luisa Cattaneo. Chiusi per 60 minuti in una stanza quattro operai, due uomini e due donne, vengono sottoposti a un test spietato per mettere alla prova le loro attitudini e le latenti fragilità. Una psicanalisi alla rovescia, in cui ogni espediente viene utilizzato per azzerare o rilanciare l’autostima degli intervistati, in un continuo ottovolante emotivo denso di martellanti interrogativi.

Il 6 agosto verrà proposto PICCOLE GONNE, infeltrimento teatrale di un classico della letteratura americana, con l’attore triestino Alessandro Fullin in una rilettura tagliente e ironica di “Piccole donne” di Mary Alcott.

 

Il 7 agosto, dopo il grande successo ottenuto in Portogallo, debutta in prima nazionale con U BOAT 1277, prodotto da Assemblea Teatro. A 70 anni di distanza, l’ensemble torinese ci racconta quanto è realmente accaduto sulla costa portoghese, quando, ad un centinaio di metri dalla riva a circa 30 metri di profondità, adagiato sul fondale dell’Oceano Atlantico, è inabissato uno degli ultimi U-boat tedeschi.

L’ 8 agosto sarà protagonista la grande attrice Milena Vukotic, con Antonello Avallone, in uno spettacolo dal titolo REGINA MADRE. In un contesto dall’aria domestica e rassicurante madre e figlio si inseguono, si cercano e si respingono saccheggiando presente, passato e futuro, in una incalzante altalena di emozioni che hanno nel grottesco la tonalità dominante. A soccombere, alla fine, sarà il figlio, ma, come sempre accade nelle coppie legate per la vita e la morte, anche qui non sarà possibile, e neanche legittimo, distinguere il vincitore dal vinto.

Il 9 agosto Marta Cuscunà presenterà LA SEMPLICITÀ INGANNATA (Premio Franco Enriquez come miglior autrice e attrice 2013, Teatro di prosa e nuovi linguaggi di impegno sociale e civile). Uno spettacolo che parla del destino collettivo di generazioni di donne e della possibilità di farsi “coro” per cambiarlo. Liberamente ispirato alle opere letterarie di Arcangela Tarabotti e alla vicende delle Clarisse di Udine.

Il 10 agosto dopo il grande successo ottenuto nella prima edizione di Stars a Balestrino (doppia replica con il tutto esaurito in unica serata), ritorna Shel Shapiro con BEATNIX: una storia che racconta e canta l’America. La vecchia America è un continente che conosce la Grande depressione del 1929, quando la caduta dell’economia impoverisce drammaticamente la società. Soltanto il grande sforzo del New Deal rimetterà in moto gli Stati Uniti. In quella terra polverosa nascono i poeti e scrittori come Allen Ginsberg, Jack Kerouac, Gregory Corso, Lawrence Ferlinghetti e William Burroughs che racconteranno le strade materiali e immaginarie della loro America e, tutti insieme, si dirigeranno idealmente nella nuova America.

Infine l’11 agosto, nel pomeriggio, il festival si chiuderà con TUTTI INSIEME CON ROMEO E GIULIETTA, uno spettacolo interattivo con i giovani che concluderanno il lavoro di attività laboratoriale condotto nella settimana del festival da Roberto Petruzzelli e Enzo Vacca. Accanto agli attori e ai loro burattini, il giovane pubblico sarà anche protagonista partecipando nei momenti più salienti della tragedia.

Attraverso l’espressività dei burattini, l’interazione dei giovani “attori” gli aspetti drammatici della vicenda vengono alleggeriti senza perdere spessore, così come gli accenti lirici dello sfortunato e grande amore tra i due giovani vengono teneramente esaltati e resi percepibili appieno anche da un pubblico di giovanissimi.

Anche in questa edizione Stars a Balestrino affiancherà agli spettacoli due incontri a ingresso libero, che vedono la “parola intelligente” scendere dal palcoscenico per arrivare in mezzo al pubblico, invitando uomini e donne di cultura a discutere e riflettere sui temi importanti della nostra società.

Sotto le mura del Castello il 5 agosto ci sarà una tavola rotonda dal titolo SINISTRATI, con l’On. Luca Pastorino e il Prof. Philippe Daverio, modera Andrea Carpi, mentre il 7 agosto è previsto un incontro dal titolo CALCIATORI O GLADIATORI. Il calcio è ancora uno sport?, con Marino Bartoletti e Beppe Dossena, moderato da Sandro Chiaromonte.

Balestrino durante il festival accoglierà il pubblico non solo con spettacoli e tavole rotonde, ma dalle 19 in poi fino a notte fonda troverete due ristoranti sempre a vostra disposizione, Cecchin e La Greppia, la pasticceria Il Dolce Castello e la bancarella di LoaLibri.

Tutte le sere dalle 19 alle 24 la Pro Loco propone chicche di eno-gastronomia presso il Wine Bar allestito nella piazza di fronte al teatro. Tra un libro, un caffè e un piatto del territorio, un modo per rilassarsi in un’atmosfera magica fatta di parole, musiche ed immagini.

STARS A BALESTRINO è realizzato con il patrocinio della Regione Liguria e del Comune di Balestrino, con il contributo della Fondazione Agostino Maria De Mari – Cassa di Risparmio di Savona.

Per informazioni: tel. 388 8446723 – Sito: www.starsabalestrino.it | facebook: Stars a Balestrino | twitter: #stars15

LASCIA UN COMMENTO