Stagione dei funghi al via. Un esperto ASL per riconoscere quelli buoni

0
CONDIVIDI
le Sagre in Liguria per il prossimo weekend dal 28 al 30 agosto 2015
Un cestino con vari funghi raccolti
Un cestino con vari funghi raccolti

SAVONA. 27 AGO. L’Asl savonese ha attivato un servizio di prevenzione contro le intossicazioni alimentari. Un esperto a disposizione per selezionare i funghi raccolti.

Dopo una stagione torrida, le prime piogge, danno speranze per una buona raccolta di funghi, nei boschi savonesi. In molti si stanno preparando, cestini alla mano, a lunghe passeggiate, in cerca delle prelibatezze naturali del territorio. Ma in quanti sono davvero in grado di riconoscere i funghi buoni da quelli velenosi?

“Le specie fungine sono migliaia ma non tutte commestibili, e spesso differiscono tra loro per caratteristiche che soltanto un esperto micologo sa riconoscere. Nonostante le ripetute raccomandazioni e gli inviti alla massima cautela, ogni anno si ripresentano casi di intossicazione, spesso causate da superficialità o troppa sicurezza. – spiega la Dottoressa Paola Sfacteria, direttore della S.C. Igiene degli alimenti e della Nutrizione dell’Azienda Sanitaria- Il controllo dei funghi da parte di micologi è importante non solo per riconoscere le specie raccolte, ma anche per ricevere utili consigli in merito al trattamento o alla conservazione dei funghi stessi. Ad esempio alcune specie vanno consumate previa spellatura o bollitura, altre presentano parti commestibili e parti non commestibili.”

 

L’Ispettorato Micologico dell’ASL2, ha perciò istituito, dal 2001, un servizio di consulenza gratuita, con 3 esperti micologi, deputato al controllo e alla certificazione sanitaria di commestibilità dei funghi spontanei destinati alla vendita e al consumo privato. Nelle sedi preposte, quindi, è possibile, prenotando telefonicamente, effettuare una verifica dei funghi raccolti.

A Savona, in due sedi, piazzale Amburgo, tel 019 840 5878 oppure via Collodi 13, tel 019 840 5911. A Albenga, in via Trieste tel: 0182 546256 – 258. A Loano, in via Stella 36, tel 019 840 5843 – 5829 e a Carcare in Villa De Marini, tel 019 500 9619 – 9626.

Ma l’attività dei micologi non si esaurisce qui:

“I nostri esperti assicurano consulenza ai Presidi Ospedalieri della Provincia in caso di sospetta intossicazione da ingestione di funghi; tale consulenza è alquanto preziosa perché il tempestivo riconoscimento della specie ingerita è spesso determinante per la prognosi dell’intossicato e per attivare in tempi brevi la terapia più appropriata. Per tale ragione e in relazione all’ampliamento della stagione di raccolta funghi indicata dalla recente normativa Regionale, la nostra ASL ha attivato un servizio di Pronta Disponibilità 24 ore su 24 già a partire dal 1 giugno e sino al 30 novembre.”

LASCIA UN COMMENTO