Spezia-Vicenza, Di Carlo “Vittoria di Carattere”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia

LA SPEZIA 10 DIC. Prima vittoria in campionato da allenatore aquilotto per Mimmo Di Carlo, che al termine dell’incontro con il Vicenza, analizza così il match dei suoi: “Sapevamo che sarebbe stata una partita molto difficilmente e che per arginare il Vicenza si sarebbe dovuto giocare a ritmi altissimi e così è stato fatto fin dai primi minuti, mettendo in campo grande intensità e grinta.

Ciurria? E’ un prodotto del vivaio, dunque complimenti alla Società per averlo coltivato ed a lui per essersi fatto trovare pronto, di certo sarà contento anche il Patron Volpi che crede molto nei giovani; ora tocca a Patrick continuare a farmi vedere ciò che ha messo in mostra fin dal primo allenamento, è così che si cresce e si possono conquistare traguardi importanti.

Indipendentemente dal risultato, sono solito guardare sempre la prestazione della squadra e questa sera sono molto soddisfatto dei miei ragazzi, i complimenti vanno a tutti loro ed anche ai nostri tifosi, perchè oggi ci hanno spinto alla conquista di questi tre punti fondamentali per il nostro cammino: sappiamo bene che tocca a noi infiammare i loro cuori e cercheremo sempre di fare del nostro meglio per onorare la maglia bianca.

 

Credo che oggi i nostri attaccanti abbiano disputato davvero un’ottima gara, creando diverse pericoli alla porta avversaria, pur sacrificandosi molto in fase difensiva; con l’atteggiamento che hanno messo in campo questa sera Calaiò, Catellani ed anche Nenè quando è entrato, i gol arriveranno e potremo toglierci diverse soddisfazioni. Di certo sarà fondamentale continuare sulla strada intrapresa, migliorando di volta in volta il gioco in velocità e mettendo gli attaccanti in condizioni di fare al meglio il loro mestiere, ma non si può chiedere tutto e subito, soprattutto in un periodo come questo in cui si gioca spesso e c’è veramente poco tempo per provare cose nuove.

Questa è la quarta partita in pochi giorni, ma il tour de force non è ancora finito, sabato infatti ci aspetta un’altra gara molto difficile, contro un avversario che non dobbiamo commettere l’errore di sottovalutare, ma se il carattere messo in campo sarà quello visto stasera, tutto sarà più facile; ricordiamoci che in Serie B nessuno regala nulla e sarà fondamentale giocare a ritmi alti, in questo sicuramente la vittoria di questa sera ci aiuterà, perchè la fiducia nel calcio è fondamentale e gli ultimi risultati hanno consentito a recuperarne un bel pò.

In questo momento purtroppo non possiamo nemmeno permetterci di pensare troppo al turnover o ad apportare novità tattiche, dato che nei pochi giorni a disposizione lavoriamo più che altro sulla testa dei ragazzi e sul loro recupero fisico; dobbiamo essere bravi noi dello staff a capire chi potrà fare bene anche nella prossima gara, cercando di trarre il meglio da un gruppo maturo e motivato, senza mai abbassare la concentrazione.

Credo che abbiamo meritato la vittoria, avevamo voglia di conquistare i tre punti e per noi vincere, anche in previsione della sfida di sabato, è stato davvero importante; abbiamo colto un successo grazie all’umiltà ed al carattere che siamo stati in grado di mettere in campo fin dai primi minuti, proprio quello che sto cercando di trasmettere ai ragazzi e che voglio sempre vedere nelle mie squadre. q

L’arbitraggio? Oggi Nasca è stato equilibrato, ha avuto personalità, ha ammonito quando doveva ammonire ed è rimasto sempre lucido, anche aiutato da un pubblico e da due squadre che si sono dimostrate mature e vogliose di giocare a calcio”.

LASCIA UN COMMENTO