Spezia, Valentini “Stiamo lavorando per affiatare il nostro gruppo”

0
CONDIVIDI
Valentini dello Spezia
Valentini dello Spezia
Valentini dello Spezia

LA SPEZIA 22 LUG.  Alla vigilia della prima amichevole del ritiro umbro dello Spezia tocca a Nahuel Valentini parlare della sua condizione fisica dopo il brutto infortunio patito nella gara playoff di Cesena e l’occasione è anche quella di fare il punto sul gruppo aquilotto versione ’16-’17: “La mia condizione? Giorno dopo giorno mi sento sempre meglio, il ginocchio sta rispondendo molto bene e sono davvero contento di questa primissima fase di ritiro.

Nel calcio come nella vita cerco di essere sempre positivo, serve innanzitutto a me stesso, ma so anche che determinati atteggiamenti sono importanti per tutta la squadra, soprattutto ora che oltre a sudare sul campo, bisogna lavorare per costruire nuovamente un gruppo affiatato e compatto come quello che nella scorsa stagione è riuscito ad agguantare una semifinale playoff che soltanto a gennaio sembrava impossibile.

Il finale dello scorso campionato è stato davvero emozionante, sia dal punto di vista personale, dato che ho avuto la possibilità di giocare tanto fino all’infortunio di Cesena, sia perchè la squadra ha fornito prestazioni di alto livello, cadendo solamente nello sfortunato doppio confronto con il Trapani e quest’anno vogliamo riniziare con la stessa mentalità vincente.

 

Il fatto di ripartire dallo zoccolo duro è fondamentale, ci permette di far inserire velocemente e nel miglior modo possibile i nuovi arrivati, inoltre il mister non deve sprecare tempo nel farci assimilare i propri dettami ed in campo è tutto più semplice.

Questa fase della stagione è molto importante, la pressione è ancora lontana, c’è l’atteggiamento propositivo e la voglia che permette di lavorare al massimo, inoltre si creano legami e confidenze che saranno determinanti per tutto il resto della stagione.

La Serie B è un campionato difficile, bisogna combattere partita dopo partite, le sorprese sono all’ordine del giorno, nulla è scontato e noi dovremo cercare ancora una volta di dare il massimo, giocando con attenzione e grinta ogni secondo di gara, solo così potremo migliorare ulteriormente il nostro cammino”.

LASCIA UN COMMENTO