Home Sport Sport La Spezia

Spezia-Trapani, Di Carlo “Non abbassare la guardia”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo

LA SPEZIA 17 FEB. Reduce da tre successi consecutivi, lo Spezia è determinato a proseguire nella recente striscia positiva, ma per farlo dovrà vedersela contro la bestia nera Trapani, fanalino di coda in netta ripresa, deciso a sua volta a fare risultato per tornare a vedere la luce. Un match insidioso da affrontare con la massima concentrazione, proprio come chiede Mimmo Di Carlo, che alla vigilia dell’incontro, ha fatto il punto sul momento dei suoi e analizzato i tempi della sfida con il Trapani: “Innanzitutto voglio fare le condoglianze a Luca Cecchetti ed alla sua famiglia in seguito al tragico lutto subito nella giornata di ieri: gli siamo vicini e lo aspettiamo in campo con noi il prima possibile.

Dall’infermeria le notizie sono positive, perchè Giannetti è in netto miglioramento, l’esame strumentale è andato bene, pertanto dalla prossima settimana potrà iniziare a lavorare in maniera differente; oltre a lui out Nenè, Barbato ed il febbricitante Crocchianti.

Bello avere possibilità di scelta, vuol dire che il livello degli allenamenti si alza e che il sabato può scendere in campo la miglior formazione possibile, senza scelte obbligate. Vignali? E’ un ’96 su cui abbiamo deciso di puntare cambiandogli ruolo, perchè riteniamo abbia ampi margini di miglioramento come difensore.

L’arrivo dei nuovi ha dato nuova linfa a questo gruppo, ma è il rientro dei tanti infortunati che ha dato solidità e facilitato l’inserimento di Djokovic e Fabbrini; stiamo raccogliendo i frutti del lavoro fatto nelle scorse settimane, la strada intrapresa è quella giusta, ma non dobbiamo accontentarci, bensì pensare ad una gara alla volta, consapevoli che per vincere bisogna fare la prestazione e giocare da squadra, attaccando con incisività e cattiveria, senza mai perdere gli equilibri.

Ogni stagione è differente, in Serie B bisogna essere bravi a trovare sempre le motivazioni e a ripartire anno dopo anno; le vittorie sono importantissime perchè danno consapevolezza e fiducia nei propri mezzi, ma noi sappiamo di dover continuare a lavorare perchè il nostro percorso di crescita non è terminato, bensì dobbiamo cercare di curare tutti quei piccoli particolari che fanno la differenza.

Ci aspetta una partita difficile, Calori sta facendo molto bene, il Trapani vive un ottimo momento ed è una quadra ostica nonostante la posizione in classifica, capace di rimontare ben due reti su un terreno difficile come quello di Ascoli; quando recuperi terreno dopo che ti davano per spacciato, l’entusiasmo cresce gara dopo gara, a me capitò al Chievo, pertanto dovremo essere consapevoli che se la giocheranno fino al 95′ ed affrontare la gara con massimo rispetto e determinazione, desiderosi di compiere un ulteriore passo in avanti.

In questo campionato tutto può ancora succedere, non esistono verdetti già scritti, pertanto è fondamentale dare continuità ai risultati; pensiamo a noi stessi, stiamo bene e non dobbiamo fermarci, determinati ad essere protagonisti davanti al nostro pubblico. Domani avremo davanti una piccola opportunità da sfruttare a nostro favore, ed è da queste piccole opportunità che possono nascere le grandi imprese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here