Spezia-Trapani, Di Carlo “Il nostro destino dipende da noi”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo

LA SPEZIA 25 MAR.  Dopo aver colto undici risultati utili consecutivi, entrando così a far parte della storia della società aquilotta, alla vigilia della gara con il Trapani Mimmo Di Carlo dimostra ancora una volta tutta la propria grande voglia, determinato a cogliere l’ennesimo risultato positivo davanti al pubblico amico: “Anche domani affronteremo una squadra che vive un ottimo momento di forma, molto ostica, brava a difendersi e forte nelle ripartenze, ma per noi questo deve essere motivo di stimolo, perchè vincere aiuterebbe a migliorare ulteriormente la fiducia in noi stessi e non solo la classifica.

L’infermeria? Ieri in gruppo è rientrato Situm, ha grande voglia, ma ha bisogno di lavorare per un paio di settimane con la squadra prima di essere tra i convocati, ed allo stesso modo domani non ci sarà Tamas, ancora alle prese con qualche problemino fisico; per il resto sono tutti disponibili ad eccezione dello squalificato Sciaudone.

Ci sono tutte le condizioni per essere autori di una grande prova, ovviamente rispettiamo l’avversario, ma l’esito dell’incontro dipenderà in primis da noi e domani tutti saranno fondamentali, servirà pazienza, sbagliare il meno possibile e cercare di giocare in velocità; la squadra ha voglia di proseguire in questo momento positivo e domani insieme ai nostri tifosi cercheremo di portare a casa punti preziosissimi per continuare a scalare la classifica.

 

Davanti ho giocatori in ottima forma, Calaiò ha recuperato da un pestone preso a Chiavari, pertanto domani cercherò di fare le scelte migliori, anche se credo che sia il collettivo ad essere determinante e non il singolo calciatore o reparto; loro hanno una difesa molto solida, merito di Serse Cosmi, pertanto domani pomeriggio potremmo anche cambiare qualcosa per riuscire a scardinarla.

La forza di questo gruppo è l’umiltà con cui si allena ogni giorno, il sacrificio e la voglia di cogliere risultati importanti: tutto ciò porta sempre a fare la prestazione, cosa indispensabile per cogliere risultati positivi; dobbiamo andare avanti mantenendo la concentrazione sempre molto alta e di certo la recente striscia positiva aiuta a lavorare meglio nel quotidiano, facendo sentire meno pesanti i carichi di lavoro.

Questo Spezia ha qualità di gioco, carattere ed intensità, è lo spirito a fare la differenza e non dobbiamo assolutamente perderlo, bensì rafforzarlo attraverso l’allenamento, le prestazioni ed i risultati.

A Chiavari abbiamo commesso qualche errore tecnico di troppo, pertanto domani dovremo tornare ad essere concentrati per tutta la durata dell’incontro, così come accaduto nelle ultime sfide casalinghe; inoltre credo che domani la fantasia ricoprirà un ruolo determinante ai fini del risultato finale e di sicuro giocatori come Piccolo sapranno fare la differenza.

Devo ringraziare la Società e Pietro Fusco, perchè hanno consentito ai nuovi di essere qui fin dal primo giorno di mercato, in modo da lavorare con i compagni per tutto il tempo necessario ad amalgamarsi e rendere al meglio nel periodo decisivo della stagione; la catena di destra è stata rivoluzionata, diventando uno dei nostri punti di forza, ma in generale credo che quando un collettivo funziona, le qualità dei singoli riescono a palesarsi, aiutando così la squadra ad ottenere risultati importanti.

Niente calcoli, la squadra è consapevole di dover lottare partita dopo partita, soltanto alla fine guarderemo la classifica; non c’è tempo per distrazioni, solo quando saremo matematicamente nei playoff potremo concentrarci sul piazzamento finale, ma per ora vogliamo soltanto raccogliere il massimo da ogni singola partita.

Cruyff? Per me fa parte delle leggende del calcio che hanno rivoluzionato l’idea di gioco e la metodologia di questo sport; uomo mai banale dentro e fuori dal campo, in tanti hanno potuto imparare da lui e ciò che ha insegnato verrà tramandato anche in futuro alle nuove generazioni”.

LASCIA UN COMMENTO