Spezia-Ternana, Una Vittoria per spiccare il volo

0
CONDIVIDI
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò

LA SPEZIA 10 OTT. Nel 7° turno di campionato, lo Spezia di Nenad Bjelica è determinato a proseguire nella striscia positiva che ha portato 11 punti in questo avvio di stagione, proiettando i bianchi a ridosso della vetta, distante soltanto due lunghezze. Tuttavia sulla strada degli aquilotti c’è una rediviva Ternana, che dopo una partenza difficile, pare aver ritrovato entusiasmo con l’avvento in panchina di Roberto Breda, capace di condurre i rossoverdi al primo successo stagionale, ottenuto nel turno scorso contro il Novara, con Falletti e Ceravolo decisivi per la festa umbra.

L’attuale classifica della Ternana, penultima con quattro punti ed ancora a secco in trasferta, non deve trarre in inganno, perchè i rossoverdi sono una formazione dura a morire, determinata a mantenere con le unghie e con i denti la categoria, capace di fermare sul pari il Cagliari e che può contare su giovani di assoluto talento come Avenatti, Falletti, Belloni, Dugandzic e Meccariello, oltre che su calciatori esperti come Ceravolo, Vitale e Mazzoni. Con Roberto Breda in panchina, il sistema di gioco è cambiato subito, infatti dalla retroguardia a 4 impostata nei primi sei turni da Domenico Toscano, gli umbri sono passati al 3-5-2, con Gonzalez Hernandez, Masi e Meccariello a difesa della propria porta, dimostrando così che i rossoverdi hanno diverse armi a propria disposizione per cercare di centrare la salvezza.

Inoltre a favore della Ternana c’è una singolare tradizione positiva, infatti gli umbri non sono mai usciti sconfitti dal “Picco” nei quattro precedenti disputati in campionato, pareggiando tre volte e vincendo in un’occasione, ovvero nello scorso campionato, quando ai rossoverdi bastò una rete di Avenatti per sbancare il nido delle Aquile. Per quanto riguarda mister Breda invece, su sette incontri con lo Spezia, il tecnico di Treviso ha festeggiato in due sole occasioni, pareggiando due volte ed uscendo sconfitto al termine di tre gare.

 

Per le Aquile non sarà dunque facile, ma questo Spezia ha dimostrato in più di un’occasione di avere tutte le carte in regola per andare contro le tradizioni negative e contro i pronostici sfavorevoli, con l’obiettivo fissato su quella vetta mai così vicina.

LASCIA UN COMMENTO