Spezia-Salernitana, Di Carlo “Vittoria Meritata”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo

LA SPEZIA 2 GEN. Seconda vittoria consecutiva per le Aquile di Mimmo Di Carlo, il quale al termine della sfida con la Salernitana, esprime tutta la propria soddisfazione nella sala stampa del “Picco”: “Credo si possa parlare senza timor di smentita di una vittoria meritata sotto tutti i punti di vista e voglio fare i complimenti alla mia squadra perchè i ragazzi hanno dato prova di grande maturità, non scomponendosi una volta in svantaggio, reagendo e ribaltando il risultato sempre con compattezza ed intensità.

Ho grande fiducia in questa squadra, credo nella lunga rincorsa che abbiamo in mente di fare e con il passare dei giorni il lavoro svolto nel periodo di sosta si paleserà sempre di più e credo che oggi si sia già potuto vedere la differenza rispetto alle scorse prestazioni; avevamo messo in conto che nelle prime uscite del 2016 avremmo pagato qualcosa, ma non poteva essere altrimenti, perchè quando si cambia modalità di lavoro, nei primi tempi le gambe possono essere pesanti, però successivamente tutto torna come deve essere ed oggi abbiamo avuto una prima riprova importante.

Il mercato? Sono molto contento di quanto fatto dalla Società in questa sessione, perchè sono arrivati calciatori con caratteristiche di cui necessitavamo ed ora possiamo concentrarci sul lavoro giornaliero per continuare a crescere.

 

Vignali è l’emblema di quanto il lavoro quotidiano sia importante, perchè questa sera ha raccolto quanto fatto in questi mesi sul terreno di Follo; sono molto contento della sua prova e che abbia potuto bagnare il debutto tra i professionisti con un gol molto importante, ma il merito in primis è il suo, che ha saputo lavorare bene, crescere costantemente e farsi trovare pronto alla prima chiamata.

Il gruppo non deve smettere di lavorare, la strada che abbiamo iniziato a seguire è quella giusta, ma il percorso è ancora lungo e non dobbiamo assolutamente fermarci ora; è tutta la squadra che sta crescendo e come dissi già al mio arrivo, quando il collettivo si esprime nel modo giusto, anche le qualità dei singoli emergono.

Il modulo? Non è determinante, abbiamo fatto ottime gare anche con il 4-4-2, più che altro è l’atteggiamento messo in campo che ha fatto la differenza; giocare con l’intensità di questa sera deve essere il nostro primo obiettivo e per farlo dobbiamo lavorare duramente, mantenendo un profilo basso e pensando esclusivamente a raggiungere il top della forma, dando continuità ai risultati, così come stiamo cercando di fare.

Questa sera volevamo tornare a vincere davanti al nostro pubblico e ci siamo riusciti, giocando una gara con il giusto atteggiamento, fornendo una prestazione convincente, con cuore, grinta ed intensità; dobbiamo continuare così per riconquistare i nostri tifosi ed è ciò che vogliamo fare.

Perugia? Fuori casa l’ultimo match lo abbiamo vinto. A parte scherzi, sarà l’atteggiamento e l’intensità di gioco a fare la differenza, pertanto dovremo riproporre quanto fatto vedere questa sera e che ci ha permesso di superare una squadra rinforzata dal mercato e che arrivava da un netto successo casalingo ai danni del Brescia.

La Salernitana? Credo che per integrare i nuovi ci voglia tempo, noi abbiamo avuto la fortuna di poter integrare i nuovi arrivati fin dal primo giorno, ad eccezione di Sciaudone che è arrivato negli ultimi giorni proprio dalla società granata e che oggi ha vissuto un esordio eccezionale, ma che sa bene di dover lavorare per arrivare al top della forma, così come lo sanno tutti i miei giocatori”.

LASCIA UN COMMENTO