Spezia-Pro Vercelli, Di Carlo “Mi aspetto un miglioramento”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo

LA SPEZIA 17 SET.  Consueta conferenza stampa della vigilia nella sala polifunzionale “Rino Capellazzi” del C.S. “Bruno Ferdeghini”, con Mimmo Di Carlo che ha parlato del match con la Pro Vercelli: “Chichizola è rientrato e domani sarà il nostro portiere titolare, facendo così la centesima partita con lo Spezia, mentre De Col, Deiola e Cisotti saranno ancora out, anche se i primi due stanno molto meglio e nei prossimi giorni faremo le opportune valutazioni, sperando di poterli avere a disposizione quanto prima.

Tutti quanti sappiamo che dobbiamo migliorare, domani sarà importante fare un passo in avanti riguardo alla prestazione dei singoli e di conseguenza, con loro crescerà tutta la squadra; dobbiamo migliorare sotto il punto di vista dell’atteggiamento e personalmente mi aspetto una crescita importante nelle prossime uscite.

Io metto sempre la squadra davanti a tutto e questo è un gruppo con basi solide, dove tutti scalpitano per poter dare il proprio contributo; normale che vi sia qualche giocatore non ancora al top della forma, ma allo stesso tempo ce ne sono tanti altri che possono già dare il proprio apporto. Granoche? Così come Datkovic, anche a causa della struttura fisica, ha bisogno di po’ più di tempo, mentre Baez e Signorelli sono più avanti a livello fisico. Deiola? Ragazzo che non si risparmia mai, speriamo di recuperarlo presto perchè saprà essere prezioso per il nostro cammino.

 

A Trapani penseremo dopo il triplice fischio di domani, ora nella testa c’è solo la Pro Vercelli, avversario che arriva da una sconfitta pesante e che farà di tutto per riscattarsi, quindi noi dovremo essere più lucidi e concreti rispetto alle scorse uscite; non dobbiamo crederci più forti degli altri, dobbiamo dimostrarlo sul campo, a prescindere dall’avversario di turno, mettendo in campo quel pizzico di peperoncino in più che fa la differenza.

Sapere che c’è grandissima fiducia da parte dei nostri tifosi è bellissimo, io sono convinto del valore di questa squadra e l’attestato di stima del nostro pubblico ci da la carica per fare sempre meglio: ora tocca a noi ripagarli per l’affetto ricevuto”.

LASCIA UN COMMENTO