Spezia-Modena, Di Carlo “Dimostreremo quanto valiamo”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo
Di Carlo
Di Carlo

LA SPEZIA 5 AGO.  Maglia delle Aquile indosso, idee chiare e tanta voglia di attraversare nuovamente il rettangolo verde del “Picco”, salutare il popolo aquilotto e prendere posto nella sua panchina. Questo è Mimmo Di Carlo alla vigilia di Spezia-Modena, gara valida per il II Turno della TIM Cup 2016-2017 in programma domani alle 20:30: “Abbiamo lavorato per arrivare preparati alla sfida di domani, in cui servirà l’atteggiamento giusto per uscire vittoriosi contro un avversario che verrà al “Picco” sicuramente determinato a dare battaglia, ma noi vogliamo regalarci l’Udinese e domani faremo di tutto per iniziare la stagione con un successo.

Sarà senza dubbio un buon test contro un avversario da rispettare e non sottovalutare, siamo consapevoli dei nostri mezzi, ma dovremo dimostrarlo sul campo, sfruttando le nostre armi e vincendo attraverso il gioco; questa squadra gioca sempre per vincere, indipendentemente dalla posta in palio, perchè così deve essere e sono convinto che domani i ragazzi daranno il massimo per passare il turno.

Se faremo 4-3-3 sia Okereke che Mastinu possono adattarsi a giocare alti a sinistra, valuteremo nelle prossime ore; abbiamo uno zoccolo duro importante, a cui si sono aggiunti i vari Bastoni, Ceccaroni e Iemmello, oltre a diversi giovani interessanti, ma la costante è che chiunque giocherà, dovrà mettere in campo l’atteggiamento da Spezia che tutti noi vogliamo; Juande, Crocchianti, Barbato, Pagnini e Piu non saranno della partita, mentre sia Galli che Maggiore sono recuperati e domani saranno in gruppo.

 

Sono davvero carico, ho voglia di disputare una gara ufficiale, questo gruppo ha grandi qualità ed un eccellente spirito di squadra ed attraverso il campo dimostreremo il nostro valore, rendendo felici sia la Proprietà che i tifosi. Il mercato? Postigo è stata una situazione improvvisa, ma se mancano le motivazioni inutile tenere qualcuno in squadra perchè questa maglia deve essere sudata e onorata, ed è questo che vogliono tecnico, proprietà e tifosi; non sono preoccupato per il mercato, stiamo scegliendo il meglio nei due ruoli che dobbiamo sistemare”.

LASCIA UN COMMENTO