SPEZIA, MISKOVIC PARLA DI MERCATO “VOGLIAMO MIGLIORARCI”

0
CONDIVIDI

miskovic_speziaLA SPEZIA 10 LUG. Nel corso della conferenza stampa tenutasi presso la sala polifunzionale “Rino Capellazzi” del C.S. “Bruno Ferdeghini”, è toccato al vulcanico Presidente del Rijeka, nonchè Consigliere esecutivo dello Spezia, Damir Miskovic a parlare di mercato: “Sono davvero orgoglioso di quanto fatto nella passata stagione, soprattutto pensando a quanto avevamo cambiato in estate, ma le idee erano chiare ed i risultati lo hanno dimostrato; eravamo partiti senza fare troppi proclami, solo promettendo che la squadra avrebbe dato tutto per onorare la maglia e provare a vincere in ogni sfida, così è stato, abbiamo gettato basi importanti e la città ha risposto in maniera eccezionale, sostenendoci sempre a prescindere dal risultato. E’ per me doveroso ringraziare anche chi ora non è più con noi, ovvero Umberto Marino e Guido Angelozzi, la cui partenza non può che dispiacermi, ma è comunque bello vedere come siano andati in piazze importanti, vuol dire che nello Spezia ci sono dirigenti di assoluto valore che possono ambire a realtà di primo piano; un grazie anche a Marco Semprini. Ogni anno che passa questo club è sempre più forte, ma il migliorarsi anno dopo anno è alla base del nostro programma, nel calcio così come in tutte le aziende è fondamentale la programmazione, pertanto non posso che essere pienamente soddisfatto per i risultati colti dal settore giovanile, dimostrazione che con il duro lavoro, con attenzione e con strutture adeguate si possono toccare mete impensabili, senza spendere cifre folli, e la Primavera, approdata alle final eight, ne è un esempio lampante.
Tornando alla Prima Squadra, se nel passato campionato abbiamo dato tutto, quest’anno daremo ancora di più; al termine di Spezia-Avellino, nello spogliatoio, non c’era ragazzo che non piangeva, a dimostrazione di quanto tutti avessero capito cosa volesse dire indossare la maglia delle Aquile e quest’anno con Budan come DS, Bjelica come allenatore e con i miei consigli, cercheremo di allestire una squadra ancor più competitiva ed affamata. Il nostro primo obiettivo è tenere compatto il gruppo unito senza apportare stravolgimenti, non abbiamo fretta di fare mercato, vogliamo lavorare con attenzione ed inserire i giocatori giusti. Sicuramente serviranno 4-5 innesti, ma devono essere calciatori di alto livello, perchè la nostra è un’ottima rosa, pertanto prendere calciatori senza fare le opportune valutazioni, facendosi prendere dalla fretta, non può che essere dannoso. In questa stagione vogliamo fare ancora meglio, stabilizzare il club e crescere sempre più: siamo molto tranquilli, tra qualche giorno si inizia a sudare a Santa Cristina. Non ci devono essere pressioni, siamo tutti vicino alla squadra, sia nel bene che nel male, la città ha dimostrato di apprezzare quando la squadra da tutto come nella passata stagione e quest’anno dunque faremo ancora di più. Il mercato? Dico che il 90% dei calciatori di proprietà rimarrà con noi. Ripeto, non abbiamo fretta, vogliamo restare in alto in Serie B, ma il calciomercato è ancora molto lungo e solo quando troveremo quanto cerchiamo, chiuderemo le operazioni e voi sarete i primi a saperlo. Le caratteristiche che cerchiamo? Non guardiamo solo le qualità, cerchiamo anche calciatori che caratterialmente siano adatti a questa squadra e non è importante che fin dal primo giorno di ritiro siano presenti in ritiro, ci saranno quando troveremo l’accordo con chi vogliamo. C’è stato un incontro con i tifosi, così come era avvenuto nella scorsa stagione, faccio mea culpa perchè per motivi di lavoro è stato organizzato tutto in fretta, ma ci sarà modo di riparlare in seguito con tutti; rispetto alla passata stagione i temi della discussione sono cambiati, ho spiegato che noi siamo soddisfatti, ma non siamo per nulla appagati, dobbiamo lavorare sempre di più per fare meglio, non voglio fare promesse, noi puntiamo a confermarci nelle prime posizioni, ma poi sarà il rettangolo verde a parlare”.

LASCIA UN COMMENTO