Spezia-Maceratese, Di Carlo “Ottima prova dei ragazzi”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo
Di Carlo
Di Carlo

LA SPEZIA 24 LUG.  Esordisce con una vittoria lo Spezia versione ’16/’17, che dopo sette giorni di duro lavoro tra le alture umbre, ha offerto una buona prova corale per la soddisfazione di Mimmo Di Carlo: “Veniamo da una settimana dura, ma stiamo lavorando molto bene ed oggi la squadra ha messo in campo il giusto atteggiamento, con i ragazzi che hanno messo in pratica quelle poche cose che per ora siamo riusciti a provare; ero curioso di vedere i nuovi arrivati all’opera, ma in generale è stata una buona prova e sono diversi gli spunti che questi 90′ hanno saputo regalarci.

Volevo un test vero, per questo abbiamo scelto di giocare subito contro un buon avversario come la Maceratese, in modo da capire cosa migliorare ed in cosa lavorare nel prossimo futuro; domani inizieremo la seconda settimana, cercheremo di inserire qualità, ma i carichi non diminuiranno perchè lavoriamo per essere pronti in vista dell’inizio del campionato.

E’ sempre importante non subire gol, perchè una buona fase difensiva è merito del lavoro di tutta la squadra ed oggi i vari Pulzetti, Terzi, Migliore, Sciaudone e Piccolo si sono fatti sentire, trascinando i compagni più giovani e spronandoli a dare il massimo sia dal punto di vista mentale che fisico; alcune giocate sono venute, altre no, ma il tempo è dalla nostra parte e con il lavoro cresceremo.

 

Davvero bello essere seguiti da cosi tanti tifosi anche lontano da casa, voglio ringraziarli e complimentarmi con loro per la grande carica che anche oggi sono riusciti ad infondere ai ragazzi; giusto complimentarsi anche con i miei ragazzi e con la Maceratese, perchè la gara è stata estremamente corretta, nonostante un campo stretto ed una pioggia che avrebbe potuto invogliare a qualche tackle in più.

Iemmello si è svegliato con un fastidio gastrointestinale ed abbiamo preferito non rischiarlo, mentre Juande e Barbato è qualche giorno che lavorano in maniera differenziata; Martic e Calaiò potrebbero partire a breve, pertanto non sembrava giusto rischiarli in una gara amichevole”.

LASCIA UN COMMENTO