Spezia-Livorno, Di Carlo “Complimenti alla Squadra”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo

LA SPEZIA 15 FEB.  E’ un Mimmo Di Carlo decisamente soddisfatto quello che si presenta in sala stampa al termine della sfida vinta in maniere a dir poco convincente dal suo Spezia contro il Livorno: “Oggi alla squadra vanno fatti solo tantissimi complimenti, perchè fin dalle prime battute i ragazzi hanno giocato con grinta e voglia di vincere, facendo tutto il possibile per portare a casa i tre punti; abbiamo giocato con concentrazione ed intensità, volevamo fare bene, sapevamo quanto questa partita fosse importante per tutto l’ambiente e siamo davvero felici di esser riusciti a vincere.

La squadra è in costante crescita, ma i recenti risultati positivi devono spronarci a fare ancora meglio, soprattutto ora che la condizione atletica sta migliorando, rimanendo però sempre concentrati ed umili, perchè il campionato è ancora molto lungo e già sabato prossimo saremo chiamati ad una nuova difficile prova, contro un Lanciano che vive un buon momento e che cercherà punti salvezza.

Non ho mai avuto dubbi sul valore di questo gruppo, ho sempre avuto chiaro il percorso da fare per crescere sia fisicamente che mentalmente; purtroppo con l’Alessandria non è andata come tutti avremmo voluto, idem contro il Bari, ma purtroppo il nostro programma non poteva essere cambiato in funzione di una partita, magari compromettendo tutto il resto della stagione; già ora è evidente che questo non sia lo stesso Spezia visto fino a 20 giorni fa, stiamo migliorando giorno dopo giorno, ma dobbiamo rimanere concentrati, mantenere quella fame di vittoria vista oggi e che i ragazzi stanno riuscendo a trasmettere a tutto l’ambiente.

Calaiò? Inizia a sentirsi bene, ma è conscio di non doversi accontentare, poichè lui come il resto della squadra può dare ancora di più, sia in chiave realizzativa che in fase difensiva, perchè voglio che tutti coloro che scendono in campo si sacrifichino per aiutare i compagni, onorando al meglio la maglia che indossano per il bene della squadra; Sciaudone? E’ un giocatore che deve levarsi di dosso un pò di scorie negative, ha avuto un ottimo impatto nella squadra e spero possa continuare così, mettendo in campo la voglia di rivalsa vista in queste prime uscite e come lui mi auguro che tutta la squadra possa acquisire sempre più fiducia.
Situm? Stiamo lavorando molto su di lui e sono molto contento di quanto ha fatto oggi, perchè è un giocatore che può spostare gli equilibri, così come lo è Piccolo, l’importante è che resti sempre umile, così come il resto della squadra.

 

Parlare degli arbitri non mi piace, lo dico sempre, sia nel bene che nel male, non dobbiamo usare come alibi le direzioni arbitrali, anche perchè si tende sempre a guardare solo in casa propria e quando le cose vanno bene nessuno ha mai niente da dire; noi dobbiamo continuare ad aiutare il direttore di gara, protestando in maniera giusta tramite il capitano, anche perchè in campo bisogna correre e pensare a giocare, non si deve perdere tempo a parlare.

Il rapporto con il pubblico? Ripeto, sapevamo che avremmo potuto pagare dazio contro Bari ed Alessandria, ma i ragazzi non hanno mai mollato, stanno lavorando sempre seriamente e come ci eravamo ripromessi, ora riescono a trascinare il pubblico, cosa davvero fondamentale per noi ed il merito va anche alla società che ha operato con intelligenza sul mercato”.

LASCIA UN COMMENTO