Spezia-Livorno, Aquile alla Ricerca dei Play Off

0
CONDIVIDI
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò
Il giocatore dello Spezia Emanuele Calaiò

LA SPEZIA 13 FEB. Nel 26° turno del campionato di Serie B ConTe.it, lo Spezia di Mimmo Di Carlo, reduci dal pareggio rimediato sull’ostico terreno del “Renato Curi” di Perugia nonostante un’inferiorità numerica durata per tutta la ripresa, ospitano tra le mura amiche il ritrovato Livorno di mister Panucci, che negli ultimi due turni di campionato ha raccolto ben sei punti, risollevandosi dopo un periodo difficile che aveva portato all’esonero proprio dell’ex difensore della nazionale ed alla conseguente chiamata di Bortolo Mutti, allontanato però a sua volta dopo il pareggio interno con il Como del 25 gennaio scorso, match che ha sancito il ritorno in panchina del tecnico savonese.

Dopo una partenza sprint, che aveva portato il Livorno in vetta alla classifica, il primo stop per gli amaranto arrivò proprio in occasione del match casalingo con le Aquile, gara che segnò l’inizio di un lungo periodo negativo per gli uomini di Panucci, capaci di affermarsi soltanto in due occasioni nelle diciotto gare successive, precipitando così nelle retrovie del campionato, posizioni lasciate alle spalle soltanto grazie ai recenti risultati positivi, che hanno portato i labronici a +3 rispetto alla zona playout.

In trasferta, fino a questo momento, la formazione toscana ha raccolto dieci punti sui trentasei disponibili, frutto di tre successi ed un pareggio, ma attenzione alla ritrovata verve di Vantaggiato e compagni, sempre pericolosi in fase offensiva e che nelle ultime gare sembrano aver ritrovato anche solidità in difesa. Interessante anche il dato relativo alle reti realizzate dalla squadra labronica, tra le più letali negli ultimi 15′ della prima frazione ed in avvio di ripresa, con ben diciassette reti siglate, mentre nel primo quarto d’ora di gara, gli amaranto sono tra le formazioni più battute del torneo con sei reti incassate fino a questo momento.

 

Per quanto riguarda infine lo storico delle sfide tra le due formazioni, su cinquanta precedenti a dominare è l’equilibrio, infatti sono diciassette le affermazioni spezzine, altrettanti i pareggi e sedici gli acuti livornesi, mentre al “Picco”, su venticinque gare disputate, i labronici hanno festeggiato soltanto in tre occasioni, perdendo dodici volte e pareggiando nelle restanti dieci gare.

LASCIA UN COMMENTO