Spezia-Entella, Di Carlo “Derby partita emozionante”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo
Mimmo Di Carlo

LA SPEZIA 17 MAR.  Alla vigilia della sfida tutta ligure tra Spezia e Virtus Entella, è come di consueto Mimmo Di Carlo a presentarsi in conferenza stampa, analizzando le tematiche di una sfida che promette spettacolo: “Domani al “Comunale” si affronteranno due ottime squadre, formazioni che in questo girone di ritorno hanno saputo cogliere risultati molto positivi, guadagnando posizioni di classifica prestigiose; sarà sicuramente una bella partita, una grande giornata di sport tra due squadre che non si risparmieranno, un derby emozionante sia da vivere che da giocare, dal risultato difficilmente pronosticabile. Per quanto ci riguarda, dovremo essere bravi a mantenere altissima la concentrazione ed anche l’atteggiamento dovrà essere lo stesso visto nelle ultime sfide, perchè solo così potremo tornare con punti importanti da Chiavari.

In merito ai convocabili, ad oggi non ci sono grosse novità, infatti Calaiò ieri si è allenato regolarmente con il gruppo, cosa che Pulzetti, dopo lo stop con il Modena, aveva già fatto ad inizio settimana, ma soltanto domani potremo dire quale formazione andrà in campo, d’altronde gli imprevisti possono capitare anche all’ultimo momento, così come è già accaduto. Catellani? Andrea ha grande voglia di dare il proprio contributo alla squadra e sabato scorso è stato molto bravo, offrendo una prova degna delle sue qualità, ma deve continuare così, mettendo a frutto gli allenamenti svolti sempre con la giusta mentalità e determinazione; la condizione fisica non è soltanto merito del lavoro fisico, ma anche dell’apporto mentale, perchè la mente ha un’incidenza grandissima sulla prestazioni e più calciatori in forma e con la giusta mentalità abbiamo, più la squadra riuscirà ad esprimersi meglio.

Ai ragazzi dico sempre di lavorare con grande intensità e di sapersi far trovare pronti, perchè quando capita l’occasione bisogna saperla sfruttare, aiutando la squadra a vincere, così come hanno fatto coloro che nell’ultimo mese sono entrati dalla panchina, offrendo un contributo di altissimo spessore.

 

Il sintetico? L’esperienza di Cesena mi è servita molto per capire come preparare le gare sul manto artificiale, per questo ho deciso, così come già era accaduto in vista della sfida del “Piola”, di non cambiare terreno d’allenamento, in modo da non affaticare le gambe ed essere freschi nel giorno gara; poi fortunatamente avremo modo di riposarci e recuperare nei giorni successivi, perchè quel terreno lascia sempre qualche scoria in più rispetto al terreno naturale ed è dunque importante riposarsi e scaricare la fatica accumulata.

La tensione con la quale stiamo lavorando è quella giusta, la classifica contribuisce nel dare un significato importante ai sacrifici quotidiani, ma dobbiamo sempre rimanere concentrati e lucidi, consci che la stagione è ancora lunga e che tutto può succedere; sappiamo di dover ancora migliorare sotto diversi aspetti, con il Modena abbiamo fatto un ulteriore passo in avanti, ma non abbiamo finito, anche se di certo la mentalità e la qualità degli allenamenti ci infondono grande fiducia per il futuro.

Ripeto, quella di domani sarà una partita particolarmente complicata per entrambe le formazioni, su un terreno che favorirà il gioco veloce, pertanto solo chi riuscirà ad imprimere maggior velocità al proprio gioco ed a mantenere maggiormente il possesso della palla, riuscirà ad avere la supremazia; servirà uno Spezia battagliero e mentre noi combatteremo sul campo, i nostri tifosi dovranno farsi sentire sugli spalti, spingendoci per tutta la durata del match.

L’Entella ha attaccanti scaltri e molto bravi nel gioco in velocità, ma noi dovremo mettere in campo coraggio, attenzione, determinazione ed intensità di gioco, così come siamo soliti fare contro qualsiasi avversario; ovvio che alla fine saranno i piccoli particolari e gli episodi a fare la differenza, ma a prescindere dal risultato noi dovremo aver dato il massimo, uscendo dal campo a testa alta.

Ad Aglietti ed alla sua società vanno fatto i complimenti, sono la vera sorpresa del campionato, soprattutto in casa sono capaci di offrire prove di grande livello, ma ovviamente anche loro hanno dei punti deboli e noi cercheremo di sfruttarli, puntando forte sul nostro atteggiamento battagliero che saprà fare la differenza.

La Primavera? Ieri sono stati autori di un’ottima partita, dimostrando solidità, concentrazione e di avere la determinazione fondamentale per andare avanti in una competizione difficile e prestigiosa come la Viareggio Cup, pertanto i miei complimenti vanno a mister Gallo, al suo staff ed a tutti i ragazzi; Antezza, Okereke e Saloni sono già presenze fisse nei nostri allenamenti, mentre altri ragazzi come Badiali, Sanchez, Terminello, Maggiore, Filipovic, Barbato e Candela si sono alternati nelle nostre sedute, ma in ottica prima squadra devono attendere e lavorare sodo, cosi come deve essere per la loro crescita”.

LASCIA UN COMMENTO