Spezia di scena a Novara per la Rinascita

0
CONDIVIDI
L'ex tecnico dello Spezia Bjelica
Il tecnico dello Spezia Bjelica
Il tecnico dello Spezia Bjelica

LA SPEZIA 21 NOV.  Nel 14° turno del campionato di Serie B ConTe.it, lo Spezia di Nenad Bjelica saranno di scena sul terreno del “Silvio Piola” di Novara, contro i padroni di casa di Marco Baroni, reduci dalla sconfitta di Salerno e determinati a tornare subito a correre, sfruttando al meglio il turno casalingo.

Tra le mura amiche i piemontesi hanno raccolto tredici punti, ottenendo quattro successi, un pareggio e cedendo soltanto al Como, capace di espugnare il “Piola” nel finale di gara, in una sfida sbloccata al minuto 81 da uno sfortunato, quanto decisivo, autogol di Faraoni. In classifica la formazione di mister Baroni, neopromossa in Serie B e presentatasi ai nastri di partenza con due punti penalità, ha già toccato quota diciannove lunghezze, forte soprattutto di una retroguardia attenta e collaudata, che fino a questo momento ha concesso soltanto nove reti agli avversari.

Tredici invece i gol segnati in altrettante uscite, infatti ad eccezione del poker rifilato al Brescia nella 12a giornata, i risultati positivi dei piemontesi sono arrivati quasi sempre con il minimo scarto, ma il dato positivo è quello relativo al numero di calciatori andati in rete, ben otto, con l’ex aquilotto Evacuo e Galabinov capocannonieri a quota tre gol ciascuno. Nessun gol è invece arrivato nell’ultima trasferta, così, dopo sei risultati utili consecutivi, cinque successi ed un pareggio a Bari, è stata la rete del salernitano Donnarumma a mettere ko gli uomini di Baroni all’ “Arechi”, con il 4-2-3-1 dei piemontesi ben controllato dai padroni di casa anche dopo essersi trasformato in un 4-3-3 particolarmente offensivo.

 

Di certo la tradizione non è favorevole agli aquilotti, che su 25 precedenti in casa del Novara, hanno vinto soltanto in sei occasioni, pareggiando altre cinque volte e cedendo nei restanti 14 match, siglando 24 reti e subendone 40. Per Baroni sarà invece la settima volta contro le Aquile, formazione mai battuta dal tecnico toscano e contro la quale ha pareggiato in tre occasioni e perso in altrettante gare, tra cui spicca il 7 a 0 di Spezia-Carrarese della Coppa Italia di Serie C 2003-2004.

LASCIA UN COMMENTO