Spezia, Di Carlo “Vogliamo una stagione di successi”

0
CONDIVIDI
Il mister dello Spezia Di Carlo
Di Carlo
Di Carlo

LA SPEZIA 16 LUG.  Il tecnico aquilotto Mimmo Di Carlo fa il punto della situazione, parlando dei nuovi acquisti, della rosa attuale e del prossimo futuro: “Abbiamo iniziato la stagione con lo stesso entusiasmo visto durante la cavalcata del girone di ritorno, merito anche della Società che ha confermato gran parte del gruppo, a cui vanno i nostri complimenti per quanto fatto nello scorso campionato.

In B determinante creare un giusto mix tra “vecchi” e giovani, senza stavolgere l’ossatura e noi ci stiamo muovamento con attenzione, inserendo giovani di grande qualità in un gruppo assolutamente competitivo, oltre a Sciaudone, un ritorno importantissimo per l’economia di questa squadra e che ci permette di dare un segnale deciso, ovvero che lo Spezia è una famiglia dove tutti si sostengono a vicenda e dove per tornare si rinuncia anche a qualcosa dal punto di vista economico.

Non solo Piu e Mastinu, ma anche Bastoni, Awua, Ceccaroni e Iemmello sono nuovi innesti, ragazzi affamati, arrivati in una squadra ambiziosa, con voglia di lavorare e che vuole essere predatrice di successi; non siamo soli, questo ci deve rendere orgogliosi e carichi, così come i nostri tifosi devono essere orgogliosi di un gruppo di ragazzi che non mollerà mai e cercherà sempre di portare in alto i colori dello Spezia.

 

Iemmello? E’ cambiato il modo di lavorare rispetto allo Spezia che conosceva, lasciamolo lavorare con tranquillità e con il passare dei giorni conosceremo sempre meglio le sue caratteristiche, così come quelle degli altri nuovi innesti.

Ripartiamo dal 4-3-3, da basi solide, determinati a ricreare lo spirito di squadra visto nella passata stagione e facendo capire che qui tutti sono utili, ma nessuno è indispensabile ed è soltanto il lavoro quotidiano a fare la differenza, non la carriera o la carta d’identità.

Il mercato? Ad oggi cerchiamo un esterno sinistro, ma non abbiamo fretta, perchè è un ruolo molto delicato per noi e bisogna trovare la soluzione migliore. Chichizola? E’ dello Spezia, vedremo cosa accadrà, ma se resterà in riva al Golfo farà sicuramente del suo meglio, così come Calaiò, perchè sono entrambi due ottimi professionisti.

I ragazzi si sono presentati al meglio in ritiro e questo per me è davvero importante, perchè ci permette di risparmiare tempo; vogliamo essere nuovamente protagonisti, ma è inutile fare proclami, bensì dobbiamo pensare soltanto a lavorare e scendere sempre in campo con il giusto atteggiamento.

Che campionato sarà? Le squadre di vertice dello scorso campionato hanno mantenuto il grosso degli organici ed a quelle vanno aggiunte le formazioni retrocesse dalla Serie A, le prime tra le favorite; attenzione all’Avellino, ma anche le neopromosse possono riservare grandi sorprese”.

LASCIA UN COMMENTO