Spezia, Di Carlo “Ho fiducia dei miei giocatori”

0
CONDIVIDI
Di Carlo
Di Carlo
Di Carlo

GENOVA 20 MAG.  Alla vigilia dell’ultimo turno di campionato, Mimmo Di Carlo analizza il momento dei suoi, determinati più che mai a riscattarsi dopo la sfortunata prova di Como, in modo da tagliare l’ambito traguardo dei playoff: “Il percorso fatto da questa squadra nel girone di ritorno è quello che volevamo, i ragazzi hanno regalato grandi emozioni, ma domenica scorsa sono venuti a mancare quel furore agonistico e quell’intensità che ci hanno contraddistinto in questi mesi ed ora tutti insieme vogliamo riscattarci subito, con determinazione e concentrazione; è chiaro che quando questi aspetti mancano non è facile fare la partita, a prescindere dall’avversario di turno, ma ho massima fiducia nei miei ragazzi, anche perchè questo gruppo difficilmente sbaglia partite come quella di domani.”.

Niente calcoli – “Non dobbiamo fare calcoli, in primis, come dico da tempo, il primo obiettivo è chiudere la stagione nei playoff e per farlo domani servirà ottenere un risultato positivo, consci che nel calcio, così come abbiamo visto a Como, tutte le partite devono essere giocate al 100% e con la massima concentrazione; giocherà chi sta bene, l’importante sarà mantenere l’equilibrio e disputare 95′ di alto livello per conquistare la vittoria, risultato per il quale scenderemo in campo. Errasti? Valuteremo oggi le sue condizioni, sta sicuramente meglio rispetto ai giorni scorsi”.

Pubblico determinante – “Normale che il tifoso voglia sempre vincere, lo vogliamo anche noi, e domani cercheremo di riscattarci sfruttando al meglio la grande spinta che il pubblico del “Picco” saprà darci e che sono assolutamente certo, farà la differenza e sposterà gli equilibri in campo”

 

Ascoli alla ricerca di punti – “L’Ascoli è una squadra che rispettiamo e che arriverà in riva al Golfo per cercar di far punti e festeggiare così la salvezza senza guardare ai risultati degli altri campi; è una squadra fisica e di corsa, noi dovremo tenere i ritmi alti e se non ci dovessimo riuscire, dovremo esser bravi a non scoprirci, anche perchè loro possono contare su un Cacia in grande forma, un attaccante che in Serie B ha sempre fatto la differenza e bravissimo a sfruttare gli spazi concessi dagli avversari. Il pareggio? Noi giochiamo a calcio e andremo in campo per vincere, così come farà l’Ascoli. Non ci devono essere condizionamenti, i ragazzi devono fare la prestazione, il risultato finale lo decreterà il campo”.

LASCIA UN COMMENTO