Spezia-Crotone, Di Carlo “Risultato Bugiardo”

0
CONDIVIDI
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia
Mimmo Di Carlo allenatore dello Spezia

LA SPEZIA 28 NOV. Prima volta amara per il neotecnico aquilotto Mimmo Di Carlo, che nella sala stampa del “Picco” analizza così la sfida con il Crotone: “Credo nella prima frazione la squadra abbia giocato in maniera un pò troppo timorosa, giocando troppo in orizzontale, ma nonostante ciò abbiamo rischiato pochissimo e nella ripresa abbiamo messo in campo maggior determinazione, creando diverse occasioni e mettendo in difficoltà una squadra quadrata ed in salute come il Crotone.

Credo che oggi lo Spezia abbia avuto più occasione degli avversari, il risultato è senza dubbio bugiardo; dispiace tornare a casa senza nemmeno un punto, ma il lato positivo è che atteggiamento e prestazione non sono mancati ed è proprio da ciò che dobbiamo ripartire, cercando di fare meglio in fase offensiva, dove oggi per vari motivi è mancata un pò di concretezza.

Al momento non dobbiamo guarde la classifica, anche se capisco bene sia difficile non farlo; pensiamo a noi stessi, a migliorarci partita dopo partita, migliorando ciò che lo Spezia ha nel proprio dna e che anche oggi in parte è riuscito a mostrare; la squadra ha giocato, è viva e mi interessava vedere proprio questo, ora dunque lavoreremo per crescere anche sotto altri aspetti.

 

Abbiamo provato a pareggiare l’incontro fino al 95′, di certo non siamo stati fortunati, ma non possiamo perdere tempo a recriminare, bensì dobbiamo pensare a lavorare ed a fare bene e meglio alcune situazioni importanti, che potranno decidere le partite in nostro favore.

Il rigore? Milos si è sentito spostare, ha perso l’equilibrio ed ha toccato con la mano, purtroppo anche in quell’episodio non siamo stati fortunati, ma giustamente se l’arbitro non ha visto la spinta, allora il calcio di rigore è netto perchè il tocco c’è stato.

Dobbiamo giocare meno in orizzontale e migliorare nelle verticalizzazioni, perchè altrimenti gli avversari si chiudono e trovare spazio tra le linee per mettere in moto i nostri bravi attaccanti diventa praticamente impossibile.

Dobbiamo toglierci di dosso un pò di scorie, di certo bisogna essere più concreti e fare bene ciò che sappiamo, ma sono fiducioso perchè i giocatori ci sono, devono soltanto riacquistare fiducia nei propri mezzi ed è quello che cercheremo di fare tutti insieme.

Sono dispiaciuto per il risultato, i nostri tifosi avrebbero meritato altro, ma l’atteggiamento e la prestazione fatta mi fanno ben sperare per il futuro, perchè anche se il risultato non ci ha premiato, l’atteggiamento e la voglia di agguantare il Crotone non sono mai mancate.

I singoli? Ciurria ed Acampora hanno fatto a fasi alterne alcune cose buone ed altre meno, ma come è normale che sia in questo momento, dato che tutta la squadra alterna belle giocate a cali di concentrazione; Terzi ha messo in campo tutto quello che aveva da vero capitano, dobbiamo ripartire da questi atteggiamenti per uscire da questa situazione difficile.

Errasti? Nel finale del primo tempo ha accusato un fastidio all’adduttore, pertanto abbiamo preferito non rischiarlo, ma martedì dovrebbe essere a disposizione, così come Calaiò e Catellani: cercheremo di passare il turno e chiunque andrà in campo dovrà mettercela tutta per uscire da questo trend negativo, l’importante è non perdere la calma”.

LASCIA UN COMMENTO