Home Da Sistemare

SPEZIA BRUTTO MA CONCRETO: BUON PAREGGIO CONTRO IL BARI (1 – 1)

0
CONDIVIDI

contro il Treviso. Un solo tiro in porta in tutto il primo tempo è veramente poca cosa da opporre al Bari, buona squadra con trame di gioco collaudate e superiore per tecnica, velocità e forma atletica. Lo Spezia deve tutto ad un calcio di punizione di Do Prado che da venti metri si infila all’incrocio e tiene gli aquilotti appena sopra la zona play out nonostante l’avvicinamento di Triestina ed Avellino. Nel primo tempo a senso unico sono Galli al 12’ e Santoruvo al 17’ a portare i primi assalti alla porta difesa dall’appena ventunenne Dazzi che respinge i colpi di testa degli avversari. Baresi ancora pericolosi al 18’ con Bonanni che calcia alto sopra la traversa. Lo Spezia si ricorda di esserci, per poi sparire definitivamente, al 27’ con capitan Guidetti che riesce ad entrare in area ma angola troppo e mette fuori alla sinistra di Gillet. Il Bari cresce, imbastisce gioco e lo Spezia è in affanno ancora la 37’ quando Santoruvo fa filtare una bella palla per Rajcic che si trova solo davanti a Dazzi, ma angola troppo. Il gol del Bari sembra essere solo una questione di tempo ed infatti al 41’ Frara perde palla a centrocampo, il Bari riparte e Bonanni mette in mezzo dove Bianchi tiene in gioco Rajcic e Santoruvo che controlla e trafigge l’incolpevole Dazzi. Nella ripresa Soda rimescola le carte con coraggio: fuori Biso, dentro Eliaku, Gorzegno arretra in difesa e Camorani avanza a centrocampo, ma è ancora il Bari ad andare vicinissimo al raddoppio al 53’ con Rajcic che angola troppo e mette fuori, ed al 60’ con Tabbiani che impegna Dazzi con un bel colpo di testa. Al 64’ arriva il pareggio dello Spezia; Guidetti si guadagna un calcio di punizione dalla tre quarti , calcia il numero dieci brasiliano e la palla s’infila all’incrocio dei pali dove Gillet non riesce ad arrivare. Gli aquilotti prendono coraggio ed in chiusura di partita hanno addirittura due occasioni per vincere entrambe finalizzate da Eliaku che è impreciso e spreca alzando sopra la traversa le traiettorie. Leonardo PASINI . (nella foto: il calcio di punizione di Do Prado che non lascia scampo a Gillet.
IL TABELLINO. SPEZIA: Dazzi, Giuliano, Gorzegno, Biso (46’Eliaku), Pecorari, Camorani, Do Prado, Guidetti, Saverino, Frara, Bianchi.
BARI: Gillet, Fagiani, Di Dio, Lanzafame(65’Ganci), Rajcic, Santoruvo, Galli, Belmonte, Stellini, Loseto (90’Antonelli), Bonanni.
Marcatori: 41’ Santoruvo (B), 64’ Do Prado. Ammoniti : Saverino, Biso e Pecorari (S); Santoruvo (B). Calci d’angolo 4-5. Arbitro: Sig. Valerio Scoditti. Incasso €19470. Spettatori: 5315 abbonati e 1417 paganti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here