Home Sport Sport La Spezia

SPEZIA, BJELICA SODDISFATTO “SCONFITTI MA PRESTAZIONE POSITIVA”

0
CONDIVIDI
L'allenatore dello Spezia Bjelica

bjelica_speziaLA SPEZIA 10 AGO. È un mister Bjelica senza dubbio soddisfatto quello che si presenta nella sala stampa dell’ “Atleti Azzurri d’Italia” al termine dell’amichevole ben giocata, ma onorevolmente persa dalle Aquile contro i padroni di casa dell’Atalanta “Per me il risultato in questo periodo non ha molta importanza, piuttosto mi interessa vedere come la squadra lavora ed anche oggi abbiamo fatto un buon match, abbiamo tenuto bene il campo, dimostrando buona organizzazione difensiva e forse ci è mancata solo un pò di lucidità in avanti per fare qualcosa in più, ma posso essere contento perchè contro una squadra di categoria superiore come l’Atalanta, siamo comunque riusciti a creare 3-4 palle gol, oltre ad un paio di rigori non concessi, specialmente quello su Catellani, che poi a portato alla loro ripartenza ed al raddoppio. Quando stai per così tanto in ritiro, l’ultima partita non è mai facile, ma io posso solamente fare i complimenti alla mia squadra, non solo per quanto fatto oggi, ma per come abbiamo lavorato nelle scorse settimane. Lucidità, freschezza e aggressività non potevano certo essere al 100%, sia perchè veniamo da un ritiro dove si è speso tanto, sia perchè il caldo di oggi si faceva sentire sulla gambe e non eravamo certo abituati dato che venivamo direttamente dalle Alpi con temperature intorno ai 10/15 gradi. Il mercato? Vogliamo prendere due difensori centrali per completare il reparto e creare la giusta concorrenza, ma non posso dirmi scontento di quanto visto oggi, contro attaccanti importanti e giocatori sicuramente superiori ai nostri, dato che stiamo parlando comunque di una squadra di serie A, che arriva da un ottimo campionato. E’ arrivato Ardemagni, da martedì sarà ad allenarsi con noi, ma credo che alla fine della prossima settimana possano arrivare anche due difensori centrali ed un centrocampista difensivo; Ebagua e Ardemagni credo possano coesistere, sarà poi il campo a dirlo, ma non dimentichiamoci che abbiamo anche Giannetti, Catellani e Cisotti, un parco offensivo davvero importante per la categoria. Giannetti? I tempi sono un pò più lunghi di quanto pensavamo, un mesetto ancora, ma dobbiamo accettare il responso medico, lavorare con gli ottimi giocatori che abbiamo e cercare di vincere, dando sempre il massimo in ogni incontro. Oggi non abbiamo potuto utilizzare tutti, qualche giovane è rimasto in panchina, ma tutti i giocatori più esperti che avevamo a disposizione sono scesi in campo ed ho visto buone prove, anche Ebagua sta crescendo, non ha un fisico che gli permette di esser brillante già in questo periodo, ma credo che presto potrà fare sempre meglio. So quanto i miei ragazzi hanno speso nelle passate settimane, sia dal punto di vista mentale che fisico, per questo sono davvero contento ed ora ci aspettano due meritati giorni di riposo, prima della ripresa di martedì a Follo in vista della Tim Cup. Il Picco? Mi piace molto, è piccolo, ma caldo e con i nostri tifosi dobbiamo riuscire a creare un’ambiente infuocato, un muro bianco che ci porti al successo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here