Spezia, Bjelica “Con Virtus Bolzano Sbagliato Atteggiamento”

0
CONDIVIDI
L'ex tecnico dello Spezia Bjelica

bjelicaLA SPEZIA 31 LUG. Archiavata anche l’ultima amichevole in Valle, il ritiro ’15-’16 delle Aquile volge al termine. Il tecnico Nenad Bjelica fa il punto sul momento aquilotto: “La partita di oggi non può certo rendermi felice, non solo per il risultato finale, ma perchè l’atteggiamento non è stato all’altezza delle altre sfide. Purtroppo in gare come questa sono le motivazioni a fare la differenza, diversi ragazzi schierati contro la Virtus Bolzano sono in partenza, pertanto l’atteggiamento non poteva essere certo dei migliori, inoltre ieri, non avendo giocato, hanno svolto una seduta decisamente intensa che oggi si è fatta sentire nelle gambe. Non posso dunque essere felice per oggi, ma posso esserlo per quanto abbiamo fatto vedere negli altri test svolti in questo ritiro e per il lavoro che abbiamo svolto in queste tre settimane.

Oggi abbiamo variato il sistema di gioco diverse volte, passando dal 4-2-3-1 al 4-3-3, ma la prestazione odierna non è certo figlia di come ci siamo schierati in campo, bensì dell’atteggiamento sbagliato, perchè anche quando trovi un avversario sulla carta inferiore, se questo è ben organizzato, concentrato e determinato, non è così facile e scontato superarlo.

E’ stato un ritiro molto positivo, la squadra in queste settimane ha lavorato a pieno ritmo, con intensità e se escludiamo Canadjija, non abbiamo mai avuto problemi fisici, pertanto possiamo essere molto soddisfatti; stiamo rafforzando una squadra già competitiva, abbiamo ritrovato calciatori come Ciurria e Nenè che tornavano da infortuni, ci siamo compattati ancora di più, pertanto se escludiamo questa ultima partita, il bilancio del ritiro è decisamente soddisfacente.

 

Il mercato? Siamo ormai al completo, la squadra è molto vicina dall’essere completata, da lunedì credo saremo completi al 95%, così sarà molto più facile preparare il campionato, avendo un mese davanti; di certo sarà molto importante lavorare con chi farà parte della squadra nella prossima stagione, in modo da alzare qualitativamente il livello degli allenamenti.

La Coppa Italia è alle porte, è il nostro primo impegno ufficiale e vogliamo ben figurare, infatti anche in questi ultimi due test alpini abbiamo preso alcune precauzioni, come non schierare Catellani alle prese con un leggero affaticamento muscolare; da lunedì inizieremo a lavorare come fosse campionato, programmando la settimana con il classico lavoro di avvicinamento al match, determinati a fare bene nell’esordio stagionale al Picco davanti ai nostri tifosi”.

LASCIA UN COMMENTO