Home Politica Politica Genova

Spese pazze in Regione, Corte dei Conti chiede 60mila euro

0
CONDIVIDI
Spese pazze in Regione, Corte dei Conti: prescrizione per Abbundo e Marcenaro

GENOVA. 17 MAG. Nell’ambito della cosiddetta inchiesta sulle spese pazze dei gruppi consiliari in Regione, la procura della Corte dei Conti ha chiesto un risarcimento complessivo di oltre 60 mila euro a Giovanni Battista Pittaluga (Gente per Claudio Burlando), Tirreno Bianchi (Comunisti Italiani), Vincenzo Plinio e Alessio Saso (Alleanza Nazionale) e Carmen Patrizia Muratore (Italia Valori).

Il periodo oggetto dell’indagine riguarda i primi mesi del 2010.

Al gruppo Gente per Burlando il danno contestato è di oltre 17.600 euro, di 11.500 euro quello dei Comunisti Italiani; il più elevato è quello contestato a Italia dei Valori, quasi 23mila euro. Ad Alleanza Nazionale viene chiesto un risarcimento di oltre 8.500 euro.


Dalle indagini sono emerse numerose spese private, come pranzi o cene, rimborso per spese varie non supportate da idonea documentazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here