Home Politica Politica Genova

SPENDING REVIEW: LA REGIONE LIGURIA TAGLIA SU AFFITTI IMMOBILIARI

0
CONDIVIDI

GENOVA 24 AGO. Spending review…si va avanti. La Regione Liguria prosegue le proprie azioni “revisione (vulgo..riduzione o taglio) della spesa dell’Ente locale, con nuovi risparmi da parte della Giunta sulle spese per affitti immobiliari.

Dal 1° gennaio 2013 ammonteranno a 96mila Euro le minori spese annue per locazioni, frutto dell’abbandono delle sedi di Piazza Dante 6, dove era collocato il Centro Regionale per la Ricerca e l’Innovazione, ormai soppresso, e di Piazza Faralli 36 e 38, (all’interno del cosiddetto “Centro dei Liguri”, complesso urbanistico anni ’70 tra Via Fieschi e i Giardini Baltimora, meglio noti come “Giardini di Plastica”) dove si trovavano la Biblioteca del Consiglio Regionale, che verrà accorpata a quella della Giunta, nel palazzo già “Italia di Navigazione” ed ex “Fondiaria” in Via Fieschi 15, e il servizio cartografico, che verrà collocato in Piazza Dante 7, in locali di proprietà della “Fondazione Gaslini”.

Lo comunica l’Assessore Regionale al Bilancio, Sergio “Pippo” Rossetti, nell’ambito delle misure messe a punto dalla Legge Finanziaria 2012, su indicazione del decreto legge sulla spending review che prevede, tra l’altro, che la spesa per gli affitti e l’uso di immobili per ufficio rappresenti, nel 2012, il 4 per cento del valore complessivo degli immobili utilizzati.


Dopo i risparmi di 38mila Euro derivanti dall’abbandono degli immobili locati a Savona, situati in Via Bazzino 9 e in Via Bevilacqua 1, dove si trovavano alcuni uffici del Dipartimento per l’Agricoltura, continua, dunque, l’applicazione di misure di contenimento della spesa regionale ligure che, dal 2011 al 2012, è diminuita di 300mila Euro.

“Si tratta di uno step – spiega Rossetti – che si inserisce in un quadro più ampio di contenimento della spesa, presentato anche al Commissario Governativo Bondi e che ha portato, dal 2009 ad oggi, a tagli di spesa per 6 milioni di Euro. In un anno – continua l’assessore al Bilancio – abbiamo messo a punto misure di contenimento e di riduzione della spesa agendo ad ampio spettro, con uno sforzo in ogni settore.

E’ stata infatti prevista una riduzione del 50% della spesa per studi e incarichi di consulenze sostenuta nel 2011, con un risparmio di 25mila Euro, e abbiamo stabilito di non superare le spese sostenute nel 2011 per relazioni pubbliche, convegni, mostre e rappresentanza, oltre a quelle per trasferte e formazione di personale dirigente e dipendente. Abbiamo previsto, poi, una riduzione del 20%, rispetto al 2011, della spesa per il servizio automobilistico regionale, cioè l’acquisto, la manutenzione e il noleggio delle autovetture, con un risparmio di 100mila Euro e la riduzione di un quinto del prezzo dell’appalto dei servizi e delle forniture della Regione, con un risparmio annuo di circa 48mila Euro”.

Marcello Di Meglio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here