Sospetta cellula Isis, a giudizio sedicenti siriani: caccia ai basisti

0
CONDIVIDI
Sospetta cellula Isis: Giudizio immediato per i sedicenti fratello e sorella siriani, poi dichiartisi iraniani, fermati al Colombo a Capodanno
Sospetta cellula Isis: Giudizio immediato per i sedicenti fratello e sorella siriani, poi dichiartisi iraniani, fermati al Colombo a Capodanno
Sospetta cellula Isis: giudizio immediato per i sedicenti fratello e sorella siriani, poi dichiartisi iraniani, fermati al Colombo a Capodanno

GENOVA. 12 FEB. Sospetta cellula Isis in transito a Genova: il pm oggi ha chiesto il giudizio immediato per la coppia di fratelli iraniani fermati al Cristoforo Colombo con documenti falsi il 31 dicembre scorso. L’antiterrorismo sta ancora dando la caccia ai basisti islamici, che i due hanno incontrato nei vicoli del centro storico genovese prima di tentare di beffare la polizia all’aeroporto.

L’uomo e la donna, che in un primo tempo si erano dichiarati siriani, secondo il pm non hanno chiarito la loro posizione, né da dove provengono realmente. Inoltre, hanno mentito più volte agli inquirenti. La coppia aveva raggiunto Genova da Bruxelles, neoculla del terrorismo islamico, e stava imbarcandosi con passaporti belgi taroccati per Londra, dove l’allarme Isis è al livello massimo.

E’ invece ancora al vaglio dei giudici la posizione dei tre libici arrestati in porto e sorpresi con veicoli di dubbia provenienza, tutti uguali, nonché sospette immagini islamiche nei telefonini. Il gip li ha scarcerati. Ora tocca al pm decidere se chiedere l’archiviazione o andare avanti pure con loro.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO