Smartphone rubati, ricettatore dei caruggi è immigrato dal Mali

3
CONDIVIDI
I carabinieri di Molassana hanno denunciato il titolare di un negozio di telefonia e un suo dipendente
Telefonini recuperati dai carabinieri: gli investigatori di Arenzano ne hanno trovato un altro in casa di un immigrato dal Mali, denunciato per ricettazione
Telefonini recuperati dai carabinieri: gli investigatori di Arenzano ne hanno trovato un altro in casa di un immigrato dal Mali, denunciato per ricettazione

GENOVA. 18 MAG. Ecco dove vanno a finire alcuni degli smartphone rubati non solo nel centro storico di Genova, spesso a seguito di rapine. Uno studente 27enne, originario del Mali, abitante in vico Croce Bianca, è stato denunciato dai carabinieri di Arenzano per ricettazione.

A seguito di attività investigativa, i militari nei giorni scorsi erano risaliti al giovane immigrato, il quale ieri, a seguito di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di uno smartphone, risultato provento di una rapina avvenuta a Cogoleto in danni di una studentessa minorenne.

Il telefonino è stato recuperato e posto sotto sequestro. Indagini in corso per individuare altri ricettatori.

3 COMMENTI

  1. vebbè… e disagiato…. poveraccio… poi le vende al mercato degli abusivi in via quadrio.. dove il nostro generoso e solidale comune ha donato loro uno spazio di vendita…ahhh che bello essere solidali…

LASCIA UN COMMENTO