Smart Cup 2015, ecco i 4 vincitori

0
CONDIVIDI
I vincitori di Smart Cup 2015 premiati dall'assessore regionale Edoardo Rixi
I vincitori di Smart Cup 2015 premiati dall'assessore regionale Edoardo Rixi
I vincitori di Smart Cup 2015 premiati dall’assessore Rixi

GENOVA. 26 NOV. Sono 4 i vincitori premiati  questa mattina alla Camera di Commercio di Genova , nell’ambito della terza edizione di Smart Cup 2015, il concorso voluto dalla Regione Liguria e gestito da Filse per stimolare nuove idee imprenditoriali e start-up. I 15 finalisti selezionati su 34 progetti presentati si sono sfidati nella presentazione dei progetti. Nei tre minuti che ognuno di loro aveva a disposizione hanno cercato di convincere la giuria e gli investitori presenti  in sala sulla bontà del loro progetto.

Hanno prevalso 4 progetti, uno per ogni categoria prevista dal concorso: SmartMicroOptics è risultato vincitore assoluto di SmartCup Liguria 2015 e della categoria Industrial. Si tratta di uno spin off di IIT, il microscopio digitale da usare ovunque e da chiunque, grazie a componenti ottici supplementari di altissima integrabilità, da usare come dispositivi accessori per smartphone e tablet, prodotto da Andrea Antonini, Tommaso Fellin e Federica Zanetti. Il vincitore della categoria “Cleantech & Energy” è Fluid Smart Grid Metering, presentato da Corrado Boragno, Enrico Elinosa, Nando Basile, Gregorio Boccalerro, nell’ambito dell’internet delle cose, dispositivo autonomo in termini energetici, in grado di misurare grandezze fisiche in una condotta e di trasmettere indicazioni all’esterno. Il vincitore della categoria “Life Science” è il progetto Audio Socia tech, anch’esso proveniente dai laboratori di IIT che ha prodotto un braccialetto audio per bimbi ipovedenti presentato da Monica Gori, Baund Bovy Gabriel, Giulio Saldini in collaborazione con l’Istituto genovese David Chiossone. Il vincitore della categoria “ICT” è Hola Boat, piattaforma web per la condivisione di esperienze in barca tra privati che collega proprietari di barche e amanti del mare, presentata da Serena Peana e Elisa Piscitello. Infine Talos, presentato da Luca Verderame, ha vinto il premio “elevator pitch” per l’efficacia della presentazione.

I 4 progetti sono stati premiati dall’assessore regionale allo sviluppo economico Edoardo Rixi e dal Presidente di Filse Pietro Codognato Perissinotto e potranno usufruire di un percorso di incubazione gratuita  e tutoraggio finalizzato alla creazione della loro impresa, insediandosi per 6 mesi presso gli incubatori di impresa di Filse a Genova e a Savona. Inoltre parteciperanno al Premio Nazionale dell’Innovazione che si svolgerà a Cosenza il 3 e 4 dicembre, correndo contro tutti i vincitori delle altre business plan competition regionali. “Questa esperienza sottolinea ancora una volta – ha detto l’assessore Rixi – la vitalità del tessuto socio-economico della nostra regione, il talento e la creatività dei liguri. La Liguria è piena di giovani inventori con idee brillanti e innovative e Smart Cup si conferma un prezioso trampolino di lancio. Un processo che la Giunta vuole sostenere anche attraverso il disegno di legge per la Crescita (Growth Act) approvato pochi giorni fa e che, tra le diverse idee messe in campo, prevede azioni di sostegno anche attraverso la defiscalizzazione IRAP per le nuove imprese e per le start – up”.

LASCIA UN COMMENTO