Smack, Genova per due giorni capitale del fumetto

0
CONDIVIDI
Smack! al 105 Stadium
Smack! al 105 Stadium
Smack! al 105 Stadium

GENOVA. 16 MAG. Una kermesse ormai divenuta un appuntamento fisso per il capoluogo ligure: “ Smack ”, ovvero due giorni dedicati al fumetto, al gioco ed al cosplay, ospitati al 105 Stadium in zona Fiumara che in un fine settimana si è animato di molte persone e moltissimi personaggi usciti direttamente dalle strisce dei manga o dei classici Disney e Marvel.

Smack è un evento che non è soltanto il luogo dove trovare un giornalino raro ma uno spazio dove incontrare appassionati con i quali confrontarsi e scambiare idee ed opinioni sulla comune passione.

Oltre a questo, il programma prevedeva incontri e dibattiti sul tema del fumetto ed anche uno spazio dedicato al gioco da tavolo, oggi quasi anacronistico eppure molto gettonato da chi sappia apprezzare l’aspetto legato al contatto umano tra i giocatori, contatto del tutto differente da quello offerto dalle moderne consolle elettroniche.

 

Giochi, fumetti ma soprattutto cosplay, ovvero impersonare alla perfezione un personaggio del cartone animato preferito, riproducendo nei minimi dettagli abiti ed accessori. Capelli verdi, occhi rosso fuoco ed un abbigliamento molto particolare spiccava tra i tanti visitatori con un colpo d’occhio davvero unico.

Una menzione a parte merita il movimento denominato “Steampunk”, che celebra alla Fiumara il primo raduno genovese. “Steampunk” è in realtà una corrente narrativa legata alla fantascienza del periodo Ottocentesco della Londra elisabettiana.

Un’idea fantastica di mondo futuro legato però al vapore della rivoluzione industriale, all’elettricità come elemento di progresso e dove gli strumenti sono esclusivamente meccanici. Ecco allora, che su questo filone letterario, si incontrano gruppi di persone abbigliate in tema: tuba e panciotto per gli uomini, gonne lunghe e camicie fascianti per le donne, il tutto condito da abbondanti occhiali da saldatore, ingranaggi ed orologi a completare il look. Un fenomeno in grande espansione ovunque che anche in Italia conta un numero sempre maggiore di appassionati. Immancabile poi uno spazio dedicato esclusivamente al tema “Star Wars”, film che riesce a catalizzare l’attenzione di legioni di appassionati in tutto il mondo. E anche a Genova non è stata da meno.

Tra i vari momenti di conferenza di Smack, da segnalare il lavoro fatto da Matteo Frulio, che ha analizzato le immagini della Superba riprodotte nel cartone animato di Miyazaki ambientato a Genova, città riprodotta alla perfezione sia dal punto di vista architettonico che da un punto di vista sociologico, dove si nota il contrasto tra il popolare centro storico ed il quartiere più borghese di Castelletto. I personaggi ed i loro abiti, le attività svolte da questi, rappresentano molto bene le differenti classi sociali.

Un lavoro che stupisce, in quanto realizzato negli anni Settanta e quindi senza alcun ausilio informatico. Un’opera che interessa al Comune di Genova, come ha affermato Guido Gandino Responsabile della Direzione Cultura, quale strumento di promozione della città ed alla quale si vorrebbe dedicare uno studio maggiormente approfondito.

Accanto alla parte culturale, gli ospiti della fiera hanno potuto osservare ed incontrare alcuni degli illustratori più famosi sul mercato delle strisce illustrate, che hanno disegnato e parlato insieme agli appassionati, rapiti dall’abilità di questi nel tenere in mano una matita o un pennarello.

“Due giorni molto intensi”, spiega Enrico Testino organizzatore della manifestazione, “che offrono a tutti un momento di gioia, fatto di colori, di emozioni e di passione che regalano alla città qualcosa di bello e di allegro”. Ed infatti, la kermesse multicolore, porta una ventata di allegria ma non si tratta di qualcosa di superficiale o banale: il fumetto è in realtà una forma di arte e di cultura che implica un enorme lavoro creativo e tecnico. Una realtà interessante per le mille sfaccettature che offre ad un pubblico sempre più esperto ed attento, che aspetta manifestazioni come questa per condividere la propria passione.

Roberto Polleri

Smack su Facebook: https://www.facebook.com/events/944035222381000/

LASCIA UN COMMENTO