Home Cronaca Cronaca Italia

SLOW FISH: PETRINI, GENOVA CAPITALE MONDIALE DELLA PESCA

0
CONDIVIDI

Padiglione C della Fiera di Genova dall’ 11 al 13 novembre. Presenti oltre al presidente della Fiera Franco Gattorno che esordisce definendo Slow Fish manifestazione di elevatissimo interesse, su cui la Fiera ha puntato molto, l’avvocato Gamalero a rappresentanza della Fondazione Carige, il presidente della Provincia Alessandro Repetto, il presidente della Regione Claudio Burlando che da la notizia che la Giunta Regionale ha deciso di diventare socia della manifestazione: “Abbiamo dato credito a questa iniziativa, anche in un brutto momento congiunturale per la finanza pubblica”. Ancora il presidente della Camera di Commercio Paolo Oddone che considera Slow Fish “una comunit? d’intenti, che finalmente sta funzionando bene” e riempie d’orgoglio Genova affermando “Con orgoglio possiamo dire che dopo aver reso bella casa nostra, possiamo aprirla e farla conoscere agli ospiti”. Infine ha parlato il presidente di Slow Fish Carlo Petrini che, dopo essersi infervorato, parlando dell’ecosistema della “terra madre” che l’uomo sta distruggendo, definisce Slow Fish il posto del pesce “buono, pulito e giusto”. “Il mio sogno -parole di Petrini- ? che Slow Fish diventi il punto di riferimento internazionale per le tematiche della pesca. Un sogno che appare sempre pi? realizzabile. A Genova si incontreranno per discutere e scambiare esperienze i rappresentanti di ben 52 comunit?. Vorrei dare a Genova il posto di capitale mondiale della pesca dove s’incontreranno gli addetti al settore della pesca insieme a scienziati, esperti, ricercatori e esponenti delle associazioni di categoria, per creare una logica di coproduzione”.
(nella foto: la presentazione della manifestazione dalla sinistra, Carlo Petrini, presidente di Slow Fish e Franco Gattorno, presidente della Fiera di Genova).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here