Sisma, impegno Lega Nazionale Difesa Cane

0
CONDIVIDI
Sisma anche la Lega Nazionale Difesa del Cane fa la sua parte
Sisma anche la Lega Nazionale Difesa del Cane fa la sua parte
Sisma anche la Lega Nazionale Difesa del Cane fa la sua parte

GENOVA. 28 AGO. A seguito del sisma che ha distrutto interi paesi, Lega Nazionale per la Difesa del Cane raccoglie cibo e altro materiale da inviare sul luogo della tragedia per aiutare ad accudire gli animali che hanno perso le loro famiglie.

Ancora una volta fondamentale il contributo degli ‘angeli a 4 zampe’ nei soccorsi.

Se, da una parte, il bilancio dei morti continua a salire e centinaia di persone hanno perso le loro cose e i loro affetti, proprio tra questi affetti ci sono anche i cani e i gatti che probabilmente stanno vagando o che vengono estratti dalle macerie, spaventati e disorientati, e molti di loro non potranno ricongiungersi con le loro famiglie.

 

Lega Nazionale per la Difesa del Cane ha così preso contatti con la Protezione Civile per dare il suo sostegno in termini di materiali di consumo da utilizzare per il recupero e l’accudimento degli animali dispersi o randagi, che in questo momento drammatico saranno sicuramente in difficoltà.

L’Associazione ha attivato in tutta Italia diversi punti di raccolta di cibo e altro materiale che verrà recapitato direttamente ai coordinatori dei soccorsi sul luogo della tragedia a partire dalla prossima settimana.

LNDC non ha attivato e non attiverà nessuna raccolta fondi, a meno che non si renda necessario per qualche Sezione che si prenderà in carico eventuali animali vittime del terremoto e bisognosi di cure particolari.

“Siamo vicini alle popolazioni coinvolte da questo tragico evento e ci auguriamo che il bilancio delle vittime non continui a salire. Fedeli alla mission della nostra associazione, molti nostri attivisti si sono offerti di raggiungere le zone del sisma da tutta Italia per dare una mano concreta con la competenza di Guardie Zoofile e volontari di lungo corso”, afferma Piera Rosati – Presidente di Lega Nazionale per la Difesa del Cane.

“Stiamo valutando la possibilità di organizzare queste ‘squadre’ per essere realmente d’aiuto e non di intralcio alle attività dei soccorritori che stanno operando con grande professionalità e spirito di sacrificio. Vorrei ricordare anche l’importante contributo di quelli che amo definire ‘angeli a 4 zampe’, cani che si mettono totalmente a disposizione dell’uomo e senza i quali molti salvataggi non sarebbero possibili. Inoltre, stiamo prendendo contatti con le ASL locali per offrire la nostra disponibilità a ospitare in diverse Sezioni d’Italia eventuali animali dispersi.”

LASCIA UN COMMENTO