Home Politica Politica Genova

Sinistra contro proroga slot: proteste, adesivi e post-it in via Fieschi

0
CONDIVIDI
No slot in Regione, ma solo a parole

GENOVA. 29 MAR. “Non azzardatevi”. Alcuni esponenti del Pd e di Rete a Sinistra stamane hanno affisso un adesivo “No slot” all’ingresso della bouvette del consiglio regionale della Liguria per protestare contro la proroga di un anno dell’entrata in vigore della legge regionale contro il gioco d’azzardo.

Il provvedimento è stato inserito dalla giunta Toti all’interno di un disegno di legge urbanistico sulla soppressione del Comitato tecnico per il territorio all’ordine del giorno della seduta odierna in via Fieschi.

Altri contestatori “No slot” hanno affisso adesivi e “post-it” sulle vetrate esterne dell’ingresso del consiglio regionale ligure.


“Faremo ostruzionismo dopo il golpe della Giunta Toti che ha inserito la proroga dentro un provvedimento urbanistico scollegato – ha dichiarato la capogruppo Pd Raffaella Paita – il nuovo candidato sindaco di Genova per il centrodestra Marco Bucci, da scout, dovrebbe prendere una posizione e non favorire il gioco d’azzardo”.

“L’adesivo lo appiccichiamo sul bar dei dipendenti regionali perché, finora, non ci sono le slot” ha aggiunto il vice presidente del consiglio Pippo Rossetti (Pd).

“Diamo un giudizio molto negativo sulla proroga – ha spiegato Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) perché è una deroga che non dà garanzie che venga fatto un lavoro serio a sostegno dei ludopatici”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here