Home Sport Sport Savona

Sincro, le azzurre trionfano in Coppa Europa

0
CONDIVIDI
Nuoto sincronizzato

SAVONA 9 MAG.  Otto medaglie in altrettante finali. L’Italsincro centra l’en plein e vince la Coppa Europa 2017 (secondo trionfo dopo Andorra 2009), che si è svolta a Cuneo dal 5 al 7 maggio. Il pomeriggio si apre con la doppietta di Linda Cerruti e Costanza Ferro. La coppia italiana, targata Marina Militare e Rari Nantes Savona, già sul secondo gradino del podio nel tecnico, è argento anche nel libero, confermando il piazzamento dei preliminari (91.3667), con 91.5000 punti (27.3000 esecuzione, 36.8000 impressione artistica, 27.4000 elementi); oro alle spagnole Ona Carbonell e Paula Ramirez con 93.1333 punti e bronzo alle elleniche Evangelia Papazoglou e Evangelia Platanioticon 87.8000 punti.
Le azzurre nuotano sulle note di “Divenire” di Ludovico Einaudi – con la coreografia ideata dalla ex sincronette russa Gana Maximova che ha ereditato dal padre l’arte del “Teatr na Vode”, il teatro nell’acqua –  coniugando al meglio sensualità, dolcezza e armonia che si fondono con la loro consueta sintonia.
Entrambe liguri e ventritreenni, savonese Linda e genovese Costanza, alla loro prima olimpiade a Rio de Janeiro si sono piazzate seste. Al Maria Lenk Aquatics Centre, nuotarono sulle note di “Sweet dreams” degli Eurythmics e con la coreografa di Maximova. Agli europei di maggio a Londra hanno conquistato 6 medaglie Linda (un argento con il libero di squadra e 5 bronzi con combo, duo tecnico e libero, solo tecnico e libero) e 4 Costanza (tutte di bronzo con combo, squadra tecnica, duo tecnico e libero). Nel 2015 ai mondiali di Kazan (ma non da esordienti, perchè hanno partecipato anche a Barcellona 2013) si classificarono seste nel libero e settime nel tecnico.
Il quarto oro arriva da Giorgio Minisini e Mariangela Perrupato (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto). La coppia azzurra, argento europeo a Londra nel 2016 e bronzo mondiale a Kazan nel 2015, si impone nella routine libera del misto. Il 21enne di Ladispoli e la 27enne genovese di origini calabresi ma romana di adozione, nove medaglie agli Europei tra Budapest 2006 e Londra 2016 e quinta con il team alle Olimpiadi dello scorso anno, emozionano sulle note di “Romeo e Giulietta” di Nino Rota (premio oscar nel 1975 per le musiche originali del “Padrino – parte II”) – con la coreografia ideata da Anastasiya Yermakova (quattro volte campionessa olimpica e sette volte campionessa mondiale tra il 2001 e il 2007) – e ottengono 87.6333 punti (26.1000 esecuzione, 35.3333 impressione artistica, 26.2000). Mariangela e Giorgio presentano un esercizio che unisce fisicità, passione e dolcezza accompagnati da una colonna sonora che sembra essere stata costruita proprio su di loro. L’argento va agli spagnoli Berta Ferreras e Pau Ribes con 82.9000, il bronzo agli ellenici Vasiliki Kofidi e Vasileios Gkortsilas con 69.6667.
L’Italia stravince la classifica generale con 703.9253 punti, seconda la Grecia con 650.7343 punti e terza la Spagna che totalizza 521.6614 punti.

IL BILANCIO DEL COMMISSARIO TECNICO PATRIZIA GIALLOMBARDO. “Sono decisamente soddisfatta perchè tutti gli esercizi proposti sono stati apprezzati dalla giuria. Abbiamo da lavorare sull’esercizio libero della squadra e sui doppi. Molto bene anche le più giovani che hanno ben figurato negli highlight e nel libero combinato a conferma che per il futuro avremo un buon gruppo su cui puntare. Adesso affineremo i dettagli e la preparazione in vista dei Mondiali di Budapest, dove ci presenteremo sicuramente al meglio”.

Podi, programma gare e azzurri al via


1^ giornata – venerdì 5 maggio
Finale Duo tecnico
1. Ona Carbonell-Paula Ramirez (SPA) 88.5512
2. Linda Cerruti-Costanza Ferro (ITA) 87.7924
3. Evangelia Papazoglou-Evangelia Platanioti (GRE) 85.2285

Finale Duo misto tecnico
1. Manila Flamini-Giorgio Minisini (ITA) 85.6144
2. Berta Ferreras-Pau Ribes (SPA) 80.3819
3. Olga Kourgiantaki-Vasileios Gkortsilas (GRE) 67.3786

Finale Team libero
1. Italia 91.000 (Linda Cerruti, Costanza Ferro, Beatrice Callegari, Francesca Deidda, Gemma Galli, Viola Musso, Maria Elena Gandini, Enrica Piccoli)
2. Russia 90.4667
3. Spagna 88.9333

2^ giornata – sabato 6 maggio
Finale Team tecnico
1. Italia 90.2885 (Beatrice Callegari, Linda Cerruti, Francesca Deidda, Costanza Ferro, Manila Flamini, Gemma Galli, Maria Elena Gandini, Mariangela Perrupato)
2. Spagna 87.7617
3. Grecia 83.5938

Eliminatorie Duo libero
1. Ona Carbonell-Paula Ramirez (SPA) 92.3000
2. Linda Cerruti-Costanza Ferro (ITA) 91.3667
3. Marta Fedina-Oleksandra Kovalenko (UKR)  87.5333

Finale Highlight Routine
1. Grecia 85.9000
2. Italia 84.5667 (Silvia Vismara, Paola Tombacco, Claudia Modaelli, Marta Murru, Micol Trombone, Francesca Zunino, Beatrice Amadei, Elisa Barbiania, Veronica Gallo e Ester Benedetti)
3. Repubblica Ceca 75.5333

3^ giornata – domenica 7 maggio
Finale libero Combinato
1. Ucraina 86.7000
2. Grecia 86.5667
3. Italia 84.9000 (Raffaella Baldi, Costanza Brogioli, Marta Iacoacci, Claudia Modaelli, Marta Murru, Lucrezia Ruggiero, Aurora Savi, Isotta Sportelli, Micol Trombone e Francesca Zunin)

Finale Duo libero
1. Ona Carbonell-Paula Ramirez (SPA) 93.1333
2. Linda Cerruti-Costanza Ferro (ITA) 91.5000
3. Evangelia Papazoglou-Evangelia Platanioti (GRE) 87.8000

Finale Duo misto libero
1. Mariangela Perrupato-Giorgio Minisini (ITA) 87.6333
2. Berta Ferreras-Pau Ribes (SPA) 82.9000
3. Vasiliki Kofidi-Vasileios Gkortsilas (GRE) 69.6667

Classifica generale
1. Italia 703.2953
2. Grecia 650.7343
3. Spagna 521.6614

I convocati azzurri. Prima Squadra. Beatrice Callegari (Marina Militare/Montebelluna Nuoto), Domiziana Cavanna (Fiamme Oro/RN Savona), Linda Cerruti (Marina Militare/RN Savona), Francesca Deidda (Fiamme Oro/Promogest), Costanza Di Camillo (Marina Militare/RN Savona), Costanza Ferro (Marina Militare/RN Savona), Manila Flamini (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto), Gemma Galli (Marina Militare/Busto Nuoto), M. Elena Gandini (Plebiscito Padova), Giorgio Minisini (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto), Viola Musso (RN Savona), Mariangela Perrupato (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto), Alessia Pezone (Fiamme Oro/Unicusano Aurelia Nuoto), Enrica Piccoli (Montebelluna Nuoto), Federica Sala (RN Savona). Lo staff è composto dal consigliere federale Antonio De Pascale, dal commissario tecnico Patrizia Giallombardo, dai tecnici federali Roberta Farinelli, Giovanna Burlando e Yumiko Tomomatsu, dal medico Gianfranco Colombo, dal preparatore atletico Annabella Cinti, dalla fisioterapista Sara Lupo.

Seconda Squadra in gara solo nel Combo e negli Highlight. Beatrice Amadei, Alice Bortolus e Costanza Brogioli (Busto Nuoto), Raffaella Baldi (All Round Sport & Wellness), Elisa Barbiani, Ester Benedetti, Marta Murru, Aurora Savi, Micol Trombone e Francesca Zunino (RN Savona), Veronica Gallo (Plebiscito Padova), Marta Iacoacci, Lucrezia Ruggiero, Isotta Sportelli (Unicusano Aurelia Nuoto), Claudia Modaelli (RN Legnano), Angelica Morellato (Montebelluna Nuoto), Paola Trombacco (Sincro Mogliano Veneto) e Silvia Vismara (SIncro Seregno). Le atlete saranno seguite dal tecnico federale Rossella Pibiri. dai tecnici Benedetta Parisella e Rossana Rocci e dal preparatore atletico Mirco Ferrari.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here